Me

Roma: esplosione in centro, autobus in fiamme | Cos’è successo | Video

Martedì 8 maggio si è diffusa la notizia di un'autobus esploso in via del Tritone a Roma. Ecco cosa è successo

Immagine di copertina

Roma: bus esploso | Cos’è successo

Martedì 8 maggio 2018 intorno alle 10 del mattino si è diffusa la notizia di un’autobus esploso in pieno centro a Roma (qui la diretta).

In via del Tritone alcuni testimoni hanno udito un forte boato e, subito dopo, hanno visto un mezzo del trasporto pubblico capitolino avvolto dalle fiamme.

Una colonna di fumo denso si è levata in cielo.

Sul posto sono immediatamente giunte le forze dell’ordine, i vigili del fuoco e le ambulanze del 118.

La strada è stata chiusa al traffico, mentre si rincorrevano le notizie sull’accaduto.

Inizialmente si è temuto che la capitale potesse essere stata bersaglio di un attentato terroristico.

Via del Tritone si trova nelle vicinanze di diversi monumenti frequentati da turisti, come Fontana di Trevi, piazza di Spagna.

Inoltre è vicina all’importante stazione della metropolitana di piazza Barberini e conduce a largo Chigi, dove ha sede la presidenza del Consiglio, a pochi metri da Palazzo Montecitorio.

Nel giro di pochi minuti, tuttavia, è stato chiarito che quanto accaduto era solo un incidente.

L’autobus ha preso fuoco accidentalmente.

Non ci sono state vittime, a bordo del mezzo non c’era nessun passeggero.

Tuttavia una una donna è rimasta lievemente ferita ed è stata ricoverata in codice giallo all’ospedale San Giovanni di Roma.

La donna, una commessa del negozio proprio di fronte al punto dove il bus ha preso fuoco, si è affacciata ed è stata avvolta da una vampata di calore, riportando leggere ustioni a un braccio.

esplosione bus Roma

Secondo le prime ricostruzioni l’autista del bus ha fatto scendere tutti i passeggeri appena ha notato le prime fiamme.

Ancora da definire le esatte dinamiche dell’accaduto.

Diverse le ipotesi: una perdita di carburante, l’esplosione di uno pneumatico o un guasto al motore.

A prendere fuoco è stato un bus della linea 63 dell’Atac, l’azienda di trasporto pubblico di Roma.

Il centro commerciale La Rinascente, che si trova vicino al luogo dell’esplosione, è stato evacuato.

Campagna regione lazio

Le autorità hanno avvisato tutti i residenti della zona di chiudere le finestre per i fumi tossici sprigionatisi nell’incendio.

Sul posto si è recato, tra gli altri, il ministro degli Interni, Marco Minniti, che si trovava in quel momento nelle vicinanze e che ha parlato con i vigili del fuoco.

La procura di Roma ha aperto un’inchiesta su quanto accaduto.

L’ipotesi di reato è ‘delitto colposo di danno’, disciplinato dall’articolo 449 del codice penale.

Il traffico nel centro storico di Roma è rimasto paralizzato per diverse ore.

Dopo l’incidente è stata chiusa via del Corso, da piazza Venezia a via del Tritone, e la stessa via del Tritone fra largo Chigi e via del Traforo. Diverse linee Atac sono state deviate.

Lungo via del Tritone si è sparsa una scia di olio e diesel fuoriusciti dal mezzo pubblico bruciato.

L’autobus andato a fuoco era in circolazione dal 2003.

Si tratta del nono mezzo dell’Atac andato in fiamme dall’inizio del 2018.

L’anzianità di servizio, con un’età media di 10 anni, è uno dei principali problemi della flotta dei bus dell’azienda del trasporto pubblico di Roma.

La flotta aziendale comprende circa 1.500 mezzi, di cui 1.200 regolarmente in funzione.

Il Partito democratico di Roma attacca l’amministrazione comunale, guidata dalla sindaca Virginia Raggi.

“Ci risiamo. Un altro autobus dell’Atac è andato a fuoco. Questa voltaè successo in pieno centro, in via del Tritone. Raggi ha capito che la situazione è gravissima e che bisogna prendere subito provvedimenti?”, afferma l’ex senatore dem Stefano Pedica.

“Le fiamme stanno divorando il trasporto pubblico romano e non mi stancherò di ripetere a Raggi che è urgente occuparsi della manutenzione dei mezzi prima che ci scappi il morto”.

Immediata la risposta dell’amministrazione.

“Nel 2017 gli incendi si sono ridotti del 25 per cento rispetto al 2016”, ha sottolineato l’assessore capitolino alla Mobilità, Linda Meleo, dopo un sopralluogo a via del Tritone.

“Atac sta per pubblicare una gara proprio per l’implementazione e l’ammodernamento dei sistemi antincendio, perché anche su bus di questa età si possa minimizzare il rischio di episodi del genere”. Lo ha detto

Di seguito il video del bus in fiamme, pubblicato su Youtube dall’account Albino Clodio: