Me

Crotone | Esplosione in appartamento: 2 morti, grave bimba di 4 anni

Le vittime sono una donna di 55 anni e un uomo di 43: ancora incerte le dinamiche dell'accaduto, tra le ipotesi lo scoppio di bombole del gas

Immagine di copertina

Almeno due persone sono morte in seguito all’esplosione avvenuta nella notte tra lunedì 7 e martedì 8 maggio 2018 in un appartamento a Crotone.

Ci sono anche cinque feriti, alcuni dei quali in gravi condizioni.

Le persone decedute sono Rita Murgeri, 55 anni, trovata sotto le macerie, e il compagno Saverio Romano, 43 anni, morto in ospedale.

Tra i feriti c’è una bambina di 4 anni, nipote delle due vittime, trasferita al centro grandi ustionati di Bari: le sue condizioni sono gravi.

Meno gravi le condizioni della madre, che è stata trasportata nel centro specializzato di Brindisi.

Ferite lievi, invece, per le sorelline maggiori della piccola, rispettivamente di 7 e 10 anni. Illeso il padre delle bambine.

L’esplosione si è verificata in uno stabile del quartiere Lampanaro.

Ancora tutte da accertare le dinamiche dell’accaduta: tra le ipotesi lo scoppio di una bombola del gas.

Sul posto sono giunti i vigili del fuoco, la polizia e diverse ambulanze del 118, alla presenza del questore Claudio Sanfilippo e del magistrato di turno.

Molta la gente scesa in strada dopo il boato, udito a diverse centinaia di metri di distanza.

Notizia in aggiornamento