Me

Giro d’Italia, Dumoulin vince la crono di Gerusalemme: è maglia rosa

L'olandese domina la prima tappa. Dennis secondo a 2''. Campenaerts terzo

Immagine di copertina
Tom Dumoulin con indosso la maglia rosa

Giro d’Italia 2018 | Prima tappa

E’ Tom Dumoulin il vincitore della prima tappa del Giro d’Italia 2018. L’olandese, trionfatore della scorsa edizione (la numero 100), ha conquistato la cronometro che segna l’inizio di quella numero 101 e indossato una storica maglia rosa, la prima assegnata da un Grande Giro al di fuori dei confini europei. Il campione del mondo in carica nelle prove contro il tempo ha dominato i 9,7 km delle strade di Gerusalemme in 12’02’’, scalzando per 2’’ l’australiano Rohan Dennis (Bmc) e il campione europeo Victor Campenaerts (Lotto Fix All), terzo per questione di centesimi. “Mi sento molto bene, è stata la giornata perfetta”, le parole a caldo dell’olandese. “Ho interpretato il tracciato a tutta”, ha poi aggiunto visibilmente sorridente.

Prova di forza quindi per Dumoulin in vista di un bis in rosa, contando anche il risultato dei diretti rivali in classifica: Froome, caduto in mattinata durante la ricognizione, è 21° e perde 37’’, Chaves 40° a 46’’, Aru 47° a 50’’, Lopez addirittura 61° a 56’’.

Domani la seconda tappa, la prima in linea. Si va da Haifa, a nord di Israele, fino a Tel Aviv: 167 km lungo la costa mediterranea senza particolari asperità (un solo gpm di quarta categoria al km 91) e attraverso un tratto di autostrada che conduce in città. Una tappa da velocisti. Difficile che la maglia rosa cambi subito il proprietario.

Classifica dopo la prima tappa

  1. Tom Dumoulin (Ola) 9,7 km in 12’02’’.
  2. Dennis (Aus) a 2’’.
  3. Campenaerts (Bel);
  4. Gonçalves (Por) a 12’’.
  5. Dowsett (Gb) a 16’’.
  6. Bilbao (Spa) a 18’’.
  7. Yates (Gb) a 20’’.
  8. Schachmann (Ger) a 21’’.
  9. Martin (Ger) a 27’’.
  10. Pozzovivo a 27’.