Me
Cinque buone abitudini che possono allungare la tua vita di 10 anni
Condividi su:
buone abitudini salute
Cinque buone abitudini che possono aggiungere più di un decennio alla tua vita

Cinque buone abitudini che possono allungare la tua vita di 10 anni

Uno studio di alcuni ricercatori dell'università di Harvard ha dimostrato come alcune sane abitudini possano allungarci la vita

30 Apr. 2018
buone abitudini salute
Cinque buone abitudini che possono aggiungere più di un decennio alla tua vita

I ricercatori dell’Università di Harvard, negli Stati Uniti, hanno condotto una ricerca su oltre 120mila volontari, sottoponendoli a questionari e analizzando le loro cartelle cliniche per studiare il loro stile di vita e le loro abitudini.

L’obiettivo era calcolare esattamente quanto tempo le persone fossero in grado di vivere se avessero seguito queste cinque buone abitudini: una dieta sana, avere il controllo del proprio perso corporeo, fare regolare esercizio fisico, bere con moderazione e non fumare.

Secondo lo studio le persone che si attengono a queste cinque sane abitudini possono allungare le loro vite di circa 10 anni.

Rispetto alle persone che non hanno adottato nessuna tra queste abitudini, gli uomini e le donne che lo hanno fatto hanno visto la loro aspettativa di vita aumentare notevolmente.

“Quando abbiamo intrapreso questo studio mi sembrava ovvio che chi avesse rispettato queste abitudini di vita sane sarebbe stato in grado di vivere più a lungo. Ma la cosa sorprendente è stato quanto enorme fosse l’effetto sull’aumento dell’aspettativa di vita in termini di anni”, ha detto Meir Stampfer, un co-autore della ricerca e professore di epidemiologia e nutrizione presso la Harvard TH Chan School of Public Health.

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista scientifica Circulation e ha evidenziato che negli Stati Uniti solo l’8 per cento della popolazione conduce uno stile di vita sano.

Le cinque abitudini definite sane sono: non fumare; avere un indice di massa corporea tra 18,5 e 25; fare almeno 30 minuti di esercizio fisico al giorno; non bere più di un bicchiere di vino da 150 ml al giorno per le donne, o due per gli uomini; seguire un’alimentazione ricca di frutta, verdura e cereali integrali e consumare poca carne rossa, grassi saturi e zuccheri.

Le persone che rispettano queste semplici “regole” hanno l’82 per cento di probabilità in meno di morire per disturbi cardiaci e il 65  per cento in meno di probabilità di morire di cancro rispetto a quelli che conducono uno stile di vita meno sano.

“È questione di sapersi assumere una responsabilità personale”, sostiene Stampfer.

“A volte ci sentiamo bloccati in un limbo e pensiamo che sia troppo tardi per cambiare le nostre abitudini, ma non è così, quando le persone cambiano il loro stile di vita, i benefici e i risultati che si notano sono impressionanti”.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus