Me
“Non abbiate mai paura” il post di Tommaso Stanizzi sulla morte di entrambi i genitori diventato virale
Condividi su:
Tommaso Stanizzi post genitori
Tommaso Stanizzi (Facebook)

“Non abbiate mai paura” il post di Tommaso Stanizzi sulla morte di entrambi i genitori diventato virale

Le parole pubblicate su Facebook di Tommaso Stanizzi, promoter di eventi, sono state condivise sui social per gli insegnamenti che trasmettono

29 Apr. 2018
Tommaso Stanizzi post genitori
Tommaso Stanizzi (Facebook)

Tommaso Stanizzi è un promoter di eventi di 33 anni che ha perso da poco tempo i genitori a causa di un tumore.

Nel suo post pubblicato sul profilo Facebook Tommaso Stanizzi ha voluto rendere pubbliche le parole e gli insegnamenti che i suoi genitori gli hanno trasmesso.

“La vita va presa con ironia e disincanto”, scrive Tommaso sul social.

Prima la malattia sia portata via il padre, poi la madre, il 24 aprile scorso.

“Bisogna vivere il dolore allo stesso modo della gioia, entrambi ci possono insegnare qualcosa, ci possono aiutare e possono far crescere la nostra mente. Non serve imprecare, non serve far paragoni o trovare un colpevole. Serve capire che tutto questo, se pur paradossale fa parte di noi”.

“La mente è un posto bellissimo, un giardino che va coltivato giorno dopo giorno, non solamente per dar da bere alla propria sete di conoscenza, ma proprio perché un giorno le chiederai di mettere in pratica tutto quello che hai voluto custodire. I più sentimentalisti, additeranno il fatto che è sempre e solo una questione di cuore. Non la vedo così. Ci vogliono entrambi, entrambi devono comunicare, alternarsi e indicarci quale sia il percorso migliore da prendere”.

La vita “è un gioco strano, eccitante, bello, ma che ha due facce e se non ti ci hanno preparato è un po’ come il primo bacio. Non sai da che parte tu e lei vi piegherete, non sai quanto potrà durare e alla fine dovrai decidere se ti sia piaciuto o meno”.

Ecco le parole toccanti del post su Facebook di Tommaso Stanizzi

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus