Me

Cosa rimane dopo Chernobyl

Il fotografo britannico Danny Cooke ha girato un video sorvolando con un drone ciò che rimane di una città ucraina dopo Chernobyl

Immagine di copertina

Chernobyl video: cosa rimane dopo in seguito al disastro nucleare

Pripyat è una città del nord dell’Ucraina, a circa 100 chilometri dalla capitale Kiev, nella regione della Polesia, lungo il confine con la vicina Bielorussia.

Pripyat è nota perché sorge nelle adiacenze di quella che fu la centrale nucleare di Chernobyl. Dopo il disastro del 1986 – ritenuto il più grave incidente nucleare della storia umana – è stata completamente abbandonata. Anche per questo, è stata rinominata città fantasma.

Un tempo ospitava 50mila persone, ma negli anni l’infrastruttura della città è lentamente decaduta. Il fotografo britannico Danny Cooke ha girato un video sorvolando con un drone quello che rimane di Pripyat in seguito al disastro di Chernobyl.

“Il vento agita fiori dorati, gli alberi crescono sui tetti e su una barca mezzo affondata, e uccelli color avorio pattugliano i cieli. Ci sono anche tracce umane, sotto forma di graffiti”.

Postcards from Pripyat, Chernobyl from Danny Cooke on Vimeo.