Me

“Non posso sopportare il modo in cui mio marito mi tocca”. La lettera della sessuologa che ha raggiunto la menopausa

Pamela Stephenson Connolly è una psicoterapeuta statunitense specializzata nel trattamento dei disturbi sessuali che ha pubblicato una lettera in cui parla in prima persona dei suoi problemi di intimità da quando è entrata in menopausa

Immagine di copertina
Bussy/A.L.Leheutre/Bsip

“Non posso sopportare il modo in cui mio marito mi tocca”.

Pamela Stephenson Connolly è una psicoterapeuta statunitense specializzata nel trattamento dei disturbi sessuali.

Ha pubblicato una lettera sul Guardian in cui parla in prima persona dei suoi problemi di intimità da quando è entrata in menopausa.

Questo è il testo integrale della lettera pubblicata dalla dottoressa Stephenson Connolly:

“Io e mio marito eravamo soliti avere una vita sessuale avventurosa e soddisfacente, ma il mio interesse è diminuito considerevolmente da quando ho raggiunto la menopausa.

Ora non posso sopportare il modo in cui mio marito mi tocca o il suo modo di iniziare il sesso.

Non posso dirglielo perché ho paura di offenderlo, quindi sorrido e sopporto – e lo odio.

C’è un’altra cosa che fa, senza chiedermi se va bene. Di punto in bianco, si divincola sul fondo del letto e usa i miei piedi per masturbarsi.

Non mi piace la sensazione e non mi piace che usi solo parte del mio corpo per la sua soddisfazione sessuale senza che sia una cosa reciproca.

Ma è l’unico piacere normale che ottiene da me, anche se senza il mio consenso. Lo amo e voglio fare alcune concessioni visto che sono così disinteressata, ma non so cosa fare.

Sorridere e sopportare è un buon modo per spegnere completamente il vostro interesse sessuale.

La menopausa può certamente sbilanciare o ridurre la disponibilità di ormoni che aiutano una donna a godere del sesso e raggiungere l’eccitazione e l’orgasmo, ma non dovrebbe interrompere completamente la tua vita sessuale.

Parlate con il vostro medico e cercate di alleviare i sintomi della menopausa e aumentare i livelli di estrogeni e di testosterone.

La cosa più importante è che è prioritario ricollegarsi in modo erotico con tuo marito essendo onesti quando si danno delle risposte.

Nessuno ha voglia di fare sesso con un partner che sta spegnendo costantemente il desiderio sessuale. C’è bisogno di educazione.

Per prima cosa, cerca di sintonizzarti con le tue precise esigenze: forse devono essere curate di più, placate di più, serve avere maggiore attenzione al clitoride per favorire il tuo più lento periodo di eccitazione?

Impartisci queste informazioni molto chiaramente a tuo marito.

Non permettere mai sesso disgustoso o doloroso.

Guidalo dolcemente per fare ciò che ti piace, anche se questo non ti porta all’orgasmo.

Campagna regione lazio

Aiutalo a capire che a volte potresti dover smettere. Ti sentirai più attratta da lui una volta che farà un sincero sforzo di piacere.

Infine, può anche avere una connessione erotica con i piedi, quindi non dare per scontato che le azioni del “fondo del letto” siano puramente meccaniche.

Parla con lui di questo e capirai che questo comportamento non è per nulla insolito”.