Me

Breaking Bad: Aaron Paul potrebbe tornare a interpretare Jesse Pinkman nello spin-off della serie

Sembra sempre più probabile un ritorno di Aaron Paul, che interpreta il personaggio di Jesse Pinkman, nell'universo di Breaking Bad, passando stavolta dallo spin-off della celebre serie tv: Better Call Saul

Immagine di copertina
Una immagine di Breaking Bad con l'attore Aaron Paul nei panni di Jesse Pinkman. Photo: Ursula Coyote.

Sembra sempre più probabile un ritorno di Aaron Paul nell’universo di Breaking Bad, passando stavolta dallo spin-off della celebre serie tv: Better Call Saul.

Mentre un’apparizione di Bryan Cranston, alias Heisenberg, appare alquanto improbabile per motivi di trama, discorso diverso potrebbe riguardare il personaggio di Jesse Pinkman, interpretato proprio da Aaron Paul.

Anche lo showrunner della serie, Vince Gilligan, interpellato sulla questione, non ha mai negato questa possibilità.

Ma è stato proprio l’attore a gettare ancora più benzina sul fuoco con un post su Instagram che sembra proprio indicare la sua partecipazione alla quarta stagione di Better Call Saul.

Nella foto postata, si vede Paul mentre beve un caffè davanti a un cartello “AMC Network“, la rete che produce lo show.

Secondo le ultime indiscrezioni, l’attore starebbe negoziando un contratto con la rete per tornare ancora una volta a interpretare lo sbandato Jesse Pinkman.

Questa ipotesi sembra in linea con la didascalia della foto, che recita: “Buongiorno vecchio amico”.

La quarta stagione di Better Call Saul ha iniziato le riprese a gennaio ad Albuquerque, in New Mexico, e si concluderà all’inizio di maggio.

Per il momento, la data di uscita per la quarta stagione è fissata per settembre 2018.

Le prime tre stagioni di Better Call Saul, così come tutte le stagioni di Breaking Bad, sono ora disponibili sulla piattaforma Netflix.

Questo è il post scritto da Aaron Paul sul proprio profilo Instagram:

Good morning old friend.

Un post condiviso da Aaron Paul (@glassofwhiskey) in data: