Me

Pene blu gigante: il murales comparso su un palazzo di Stoccolma

L'opera di street art che ricopre i cinque piani di uno stabile della capitale svedese ha provocato le proteste dei residenti

Immagine di copertina
Il murale di un pene blu alto cinque piani comparso su un palazzo della capitale svedese.

Un pene blu gigante è apparso sui muri di un palazzo di cinque piani nel quartiere di Kungsholmen della capitale della Svezia, Stoccolma.

Il murales, opera dell’artista Carolina Falkholt, sarà rimosso dopo solo una settimana dalla sua inaugurazione a causa delle lamentele dei residenti.

Il pene blu gigante è un murale intitolato “Fuck the world”.

L’azienda proprietaria del palazzo, l’Atrium Ljungberg, e i residenti locali hanno dichiarato di aver visto i lavori del murales per la prima volta la mattina dell’11 aprile 2018.

La società svedese aveva concesso il permesso a un gruppo di artisti locali, il Kollektivet Livet, di decorare il palazzo.

E ogni murale solitamente rimane per almeno sei mesi prima che ne venga commissionato uno nuovo, ma per il pene blu non sarà così.

“La cultura e l’arte sono importanti nello sviluppo degli ambienti urbani”, ha detto al quotidiano svedese Aftonbladet Camilla Klimt, responsabile marketing dell’azienda.

E ha aggiunto: “Certo, ci preoccupiamo della libertà artistica, ma allo stesso tempo dobbiamo rispettare le opinioni dei vicini”.

I residenti della zona lo hanno ritenuto “offensivo” per l’immagine del quartiere.

L’artista Carolina Falkholt aveva già dipinto un pene simile, di colore rosa, sul lato di un palazzo a Manhattan a New York, negli Stati Uniti.

pene blu murales Stoccolma

Il murale della street artist Carolina Falkholt a New York.

Sebbene alcune persone avessero visto il pene come “un spunto importante per il dibattito sulla sessualità, il corpo e il genere”, altri invece hanno “percepito il murale come offensivo”, ha detto la street artist Falkholt.