Me

Un uomo in Cina è stato arrestato durante un concerto grazie al riconoscimento facciale delle telecamere

L'uomo si trovava a un concerto di Jacky Cheung, nella città di Nanchang, quando la polizia cinese è riuscito a catturarlo grazie alla tecnologia del riconoscimento facciale tra una folla di sessantamila spettatori

Immagine di copertina
Credit: WANG JIAN/CHINA DAILY)

In Cina un uomo è stato arrestato durante un concerto della pop star Jacky Chung, grazie al riconoscimento facciale da parte dalle telecamere.

Il fatto è accaduto nella città di Nanchang. 

L’uomo è stato identificato all’ingresso del concerto dalle telecamere, le quali sono dotate della tecnologia del riconoscimento facciale.

Come riportato dal quotidiano China Daily, c’erano numerose telecamere all’ingresso dotate di questa tecnologia.

L’uomo, identificato dalla polizia, come Mr Ao, trentunenne, era in mezzo a una folla di sessantamila persone quando le telecamere lo hanno riconosciuto.

L’agente di polizia Li Jin ha dichiarato all’agenzia di stampa Xinhua che “l’uomo è sembrato estremamente sorpreso quando l’abbiamo portato via”, aggiungendo che “non pensava che la polizia sarebbe stata in grado di catturarlo in mezzo a  una folla di sessantamila persone così rapidamente”.

Il signor Ao, una volta arrestato avrebbe dichiarato che non sarebbe andato se avesse saputo delle telecamere.

Come riportato dalla Bbc, la Cina ha costruito quella che definisce “la più grande rete di videosorveglianza del mondo” e si stima che 170 milioni di telecamere dotate di questa tecnologia siano già installate e circa 400 milioni di nuove telecamere saranno installate nei prossimi tre anni.