Me

Carlo Verdone impazzito dopo Roma-Barcellona: “Me sta a partì la pompa” | Video

Il grande attore e regista, tifosissimo giallorosso, ha condiviso la sua gioia sui social con un divertente video subito diventato virale

Immagine di copertina
Carlo Verdone impazzito dopo la partita

Anche i vip sono letteralmente impazziti dopo l’epica impresa della Roma, che ha sconfitto 3-0 il Barcellona rimontando il 4-1 subito all’andata e qualificandosi per la semifinale di Champions League.

Il video più virale della serata è stato certamente quello condiviso sul suo profilo Facebook da Carlo Verdone. Il grande attore e regista, tifosissimo giallorosso, ha condiviso la sua gioia sui social.

“È un sogno, nun ce credevo!”, dice Verdone quasi in lacrime, per poi mostrare il busto di Nerone e aggiungere: “Lui però sì!”

Dopo pochi secondi Verdone è già visibilmente provato, e si congeda con un’espressione degna dei personaggi che hanno reso celebri i suoi film: “Nun me regge la pompa!”

Qui il video condiviso da Verdone:

 

Carlo Verdone non è stato l’unico vip a condividere la sua gioia sui social network. Anche Antonello Venditti, il cantautore simbolo del tifo romanista, ha intonato “Grazie Roma”, uno dei due inni della squadra giallorossa:

 

Anche Enzo Salvi, l’attore romano meglio conosciuto come “Er Cipolla”, ha voluto festeggiare a modo suo l’impresa della squadra di Di Francesco. Un’esultanza non esattamente sobria, ma in pieno stile “Cipolla”:

 

 

Roma Barcellona 3-0

Un’impresa storica, leggendaria, che resterà negli annali del calcio. In una notte la Roma si riscatta dopo anni di frustrazioni, delusioni, scudetti sfuggiti all’ultima giornata, pesanti sconfitte subite contro le big europee.

Tutto raccolto nello spazio di 90 incredibili minuti, scanditi dalle urla dello stadio e da una rimonta che via via prendeva sempre più forma.

Un trionfo reso ancora più bello da quanto successo nella gara di andata, con i giallorossi che avevano disputato un ottimo match ma erano stati puniti molto oltre i propri demeriti, per errori banali e sviste arbitrali.

Per una volta, però, il destino ha sorriso alla squadra di Di Francesco, che ora può sognare persino la finale di Kiev, che si disputerà il 26 maggio (QUI VI SPIEGHIAMO QUANTO INCASSA LA ROMA CON LA QUALIFICAZIONE ALLA SEMIFINALE)

Una notte che va rivissuta nei suoi momenti più emozionanti: il gol di Dzeko dopo pochi minuti, i blaugrana che arrancano, messi sotto sul piano del gioco, la Roma che già nel primo tempo spreca almeno 3 occasioni importanti per raddoppiare.

Poi una ripresa da sogno: il rigore netto assegnato per il fallo di Piqué su Dkezo (c’era anche l’espulsione del difensore spagnolo), il brivido per il fallo di Fazio, già ammonito, graziato dall’arbitro che non lo manda negli spogliatoi, il forcing finale coronato dal gol di Manolas con tanto di esultanza alla Tardelli.

Infine, l’attesa del fischio finale, con il tempo che scorre lento e il Barcellona che mette i brividi in un paio di occasioni ai 60mila dell’Olimpico.

Una lezione di calcio contro la squadra più forte del mondo: non c’è tifoso romanista che potrà dove, come e con chi ha assistito a quella che, a tutti gli effetti, resta una delle 3-4 partite più importanti nella storia del club.

Campagna regione lazio

 

Leggi anche: Roma-Barcellona 3-0, tutti i video dell’impresa:highlights, festeggiamenti, interviste ai protagonisti

Leggi anche: Champions, quanto incassa la Roma con la qualificazione alle semifinali

Leggi anche: Real Madrid-Juventus diretta streaming e tv: ecco dove vederla