Me

Algeria, precipita aereo militare: 257 morti, nessun sopravvissuto

L'incidente è avvenuto vicino alla base Boufarik, a circa 35 chilometri dalla capitale Algeri

Immagine di copertina
L'aereo si è schiantato su un campo vicino a un'autostrada

Un aereo militare è precipitato l’11 aprile 2018 in Algeria, provocando la morte di diverse persone. Secondo la tv di stato algerina ci sono 257 vittime.

Secondo i media locali, tra le persone che erano a bordo del velivolo non c’è nessun sopravvissuto.

Tra le vittime si sono 10 membri dell’equipaggio e 26 combattenti del Fronte Polisario del Sahara occidentale.

L’incidente è avvenuto vicino all’aeroporto militare di Boufarik, circa 35 chilometri a sud-ovest dalla capitale Algeri, intorno alle 8 ora locale (le 9 in Italia). Testimoni hanno raccontato che l’aereo ha improvvisamente perso velocità pochi secondi dopo il decollo e si è schiantato su un campo vicino a un’autostrada.

Secondo alcuni media locali, a bordo del velivolo c’erano oltre 100 persone, la maggior parte dei quali soldati. Tra le vittime potrebbero esserci anche persone che si trovavano nella zona dello schianto.

L’aeromobile precipitato è stato prodotto dall’azienda russa Iliouchine e appartiene all’Aeronautica militare algerina che lo utilizza per il trasporto militare.

I notiziari televisivi algerini hanno riferito che 14 ambulanze sono giunte sul posto e che i feriti sono stati trasferiti in ospedale. Unità speciali della Protezione civile algerina sono state inviate sul posto per aiutare i sopravvissuti.

Alcuni filmati girati sul posto mostrano che una colonna di fumo uscire dal relitto in un campo.

Secondo il sito Menadefense, l’aereo stava facendo la spola tra Bousfer, Algeri e Tindouf.

Quattro anni fa un aereo che trasportava personale militare e familiari si è schiantato in Algeria, uccidendo 77 persone.

Notizia in aggiornamento