Me

Brescia, bimba di 4 anni muore dopo essere stata rimandata a casa da due ospedali

La piccola soffriva di un'otite causata da un'infezione acuta, del caso è stata informata la procura

Immagine di copertina

Una bambina di 4 anni è morta a Gottolengo, in provincia di Brescia, a causa di una otite causata da un’infezione acuta. La piccola, che da un mese e mezzo soffriva di febbre e dolori al collo, era stata rimandata a casa dall’ospedale bresciano di Manerbio e dalla Poliambulanza.

In entrambe le strutture la bambina era stata visitata, ma non si era proceduto al ricovero.

Secondo quanto riporta il quotidiano Il Giornale di Brescia, nei giorni scorsi le condizioni della bambina erano peggiorate e i genitori l’avevano portata agli Spedali Civili di Brescia.

La bimba è stata portata nel reparto di Rianimazione Pediatrica ed è morta nel pomeriggio del 5 aprile 2018.

Il caso è stato segnalato dagli Spedali Civili alla Procura di Brescia.

Il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin ha disposto l’invio di una task force presso le strutture coinvolte per accertare quanto accaduto.

Della squadra fanno parte, tra gli altri, esperti dell’Agenas (Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali), carabinieri del Nas e ispettori del Ministero della Salute.

La piccola frequentava la scuola dell’infanzia Pietro Caprettini di Gottolengo, che l’ha ricordata con un post su Facebook.

Ciao piccolo dolce Angioletto ❤️

Posted by Scuola dell'infanzia Gottolengo on Thursday, April 5, 2018