Me

Migliaia di egiziani hanno votato per il giocatore del Liverpool Mohamed Salah alle presidenziali

Alle elezioni del 26, 27 e 28 marzo migliaia di egiziani non hanno dato il loro voto né ad al Sisi, né al suo unico rivale, Moussa. La loro scelta è caduta invece su Salah, il popolarissimo giocatore del Liverpool

Immagine di copertina

Migliaia di voti alle elezioni presidenziali in Egitto sono andati a Mohamed Salah, il giocatore egiziano del Liverpool che gode di una grandissima popolarità.

I fan del Liverpool lo hanno soprannominato “il re egiziano” durante la sua prima stagione ad Anfield, mai suoi concittadini lo vogliono presidente.

In Egitto lo scorso 26, 27 e 28 marzo si sono tenute le elezioni presidenziali. Nonostante i dati diffusi dai media egiziani siano ancora provvisori, la vittoria di Al Sisi è ormai data per certa. Al Sisi ha ottenuto il 92 per cento delle preferenze,pari a 21,5 milioni di schede, vincendo contro il suo principale rivale, Moussa Mustafa Moussa. L’affluenza è stata però inferiore a quella del 2014 e intorno al 41 per cento.

Secondo quanto dicono alcuni media britannici come ad esempio The Economist, almeno un milione di voti sono stati resi nulli e in moltissimi di questi casi il voto era stato espresso per Salah, che non era candidato.

Recentemente aveva fatto scalpore la notizia secondo la quale ogni volta che il giocatore egiziano Mohamed Salah segna un gol, la filiale egiziana della Vodafone perde 140 milioni di dollari. L’azienda di telecomunicazioni ha firmato infatti un contratto di sponsorizzazione con il club inglese del Liverpool offrendo ai propri 43 milioni di utenti 11 minuti di chiamate gratuite ad ogni goal di Salah.

Secondo l’emittente al-Arabiya, l’accordo di sponsorizzazione è stato firmato due settimane fa dall’amministratore delegato del club, Ian Ayre, e da quello di Vodafone Egypt, Stefano Gastaut.

L’offerta è iniziata il 20 marzo e continuerà fino alla fine della stagione. L’emittente araba sostiene che, considerato il costo al minuto di ogni chiamata, 11 minuti gratuiti per ogni cliente costerebbero all’azienda egiziana quasi 140 milioni di dollari.

Viste le performance del calciatore in questa stagione dall’inizio della Premier League, sembra che la compagnia rischia di dover sborsare “una gran parte del proprio portafoglio”. Salah è al momento il capocannoniere del campionato inglese, con un totale di 28 goal segnati questa stagione, seguito dalla stella del Tottenham, Harry Kane, che ha segnato 24 reti.

Nel 2017 Mohamed Salah aveva vinto il premio di miglior giocatore africano di calcio del 2017, coronando il miglior anno della sua carriera calcistica. L’attaccante egiziano aveva già vinto il premio di giocatore africano dalla BBC e di miglior giocatore arabo per l’anno appena passato, in cui ha guidato la sua nazionale a una storica qualificazione ai mondiali di calcio di quest’anno e ha superato ogni aspettativa in entrambe le squadre di club in cui ha militato.

Con 23 gol totali nel 2017 Salah infatti è stato il giocatore ad aver segnato più gol prima della fine di dicembre nella storia del Liverpool, eguagliando un primato di 55 anni prima. Quattro anni prima aveva debuttato in Premier League con il Chelsea dove non era mai riuscito a trovare posto da titolare.