Me

Calcio, è morto a 71 anni Emiliano Mondonico

L'ex allenatore di Torino e Atalanta era malato da tempo

Immagine di copertina
Emiliano Mondonico. Credit: Getty Images

Il mondo del calcio piange la morte di Emiliano Mondonico, allenatore di diverse squadre tra gli anni Ottanta e Duemila. Mondonico aveva 71 anni e dal 2011 lottava contro un tumore.

Tra i suoi migliori risultati si ricordano la semifinale di Coppa Uefa raggiunta con l’Atalanta nel 1988 e la finale dello stesso torneo persa nel 1992 con il Torino.

Nato a Rivolta d’Adda, in provincia di Cremona, da calciatore aveva militato nella Cremonese, nel Torino, nell’Atalanta e nel Monza.

Dopo il ritiro era passato a fare l’allenatore. Aveva iniziato dalla Cremonese e in trent’anni girò le panchine di mezza Italia.

Durante la stagione 2010-2011, mentre allenava l’Albinoleffe, fu costretto a sospendere l’attività perché gli era stato diagnosticato un cancro all’addome. Da allora ha subito quattro operazioni.

Negli ultimi anni aveva partecipato più volte come commentatore a diversi programmi televisivi sul calcio.