Me

Livorno, esplosione al porto industriale: due operai morti, uno ferito grave

L'incidente nella zona del deposito degli olii combustibili, la zona è stata evacuata

Immagine di copertina

Il 28 marzo 2018 intorno alle ore 14.00 si è verificata un’esplosione al porto industriale di Livorno, nei pressi di un serbatoio. Due operai sono morti e uno è rimasto gravemente ferito.

La deflagrazione ha riguardato il deposito degli olii combustibili, la zona è stata evacuata. A esplodere è stato un serbatoio contenente acetato di etilene (leggi qui cosa sappiamo finora dell’incidente).

Al momento dell’incidente gli operai stavano effettuando dei lavori di manutenzione. Secondo quanto si apprende, si tratta di due addetti di un’azienda che si occupa dello smaltimento dei rifiuti e anti-inquinamento marino, la ditta Labromare, de gruppo Neri.

Uno sarebbe morto sul colpo, l’altro sull’ambulanza che lo stava trasportando in ospedale.

Sul posto gli operatori del 118 e i Vigili del Fuoco, al lavoro per mettere in sicurezza la zona, anche se non si è sviluppato nessun incendio.