Me

Lo spot Heineken accusato di razzismo

Un barista che fa passare una birra Heineken per le mani di alcuni ragazzi di colore finché non arriva a una ragazza dalla pelle più chiara. Le polemiche hanno costretto l'azienda olandese a rimuovere la pubblicità

Immagine di copertina

L’azienda olandese Heineken ha rimosso una pubblicità sulla sua nuova birra light dopo le polemiche nate online sul fatto che lo spot avesse una connotazione marcatamente razzista.

“Sometimes lighter is better” (Alcune volte più chiaro è meglio) recita lo slogan e il video mostra un barista che fa passare una birra Heineken per le mani di alcuni ragazzi di colore finché non arriva a una ragazza dalla pelle più chiara.

Ma i clienti ‘ignorati’ hanno tutti la pelle scura, la destinataria no.

Anche la star del rap Chance aveva manifestato il proprio dissenso: domenica 25 marzo 2018 aveva scritto su Twitter che la pubblicità era “terribilmente razzista”.

La compagnia Heineken ha risposto che la parola light era riferita unicamente alla birra, ma “abbiamo mancato il nostro obiettivo” e ha così rimosso lo spot.

Lo scorso anno, Heineken era stata elogiata per il suo spot “Open your World”, in cui persone di differente estrazione discutevano il proprio punto di vista sul mondo.

La mappa con la birra più popolare in ogni paese del mondo

Il video con cui la birra messicana Corona risponde al muro di Donald Trump