Me

La bufala di Frizzi che sognava un governo a 5 stelle

Sui social circola un meme secondo cui il conduttore, recentemente scomparso, avrebbe voluto un governo guidato dal Movimento Cinque Stelle

Immagine di copertina
Il meme-bufala sul sostegno di Frizzi al Movimento Cinque Stelle.

Dopo la morte di Fabrizio Frizzi, avvenuta il 26 marzo 2018, sui social ha iniziato a circolare un meme che riportava un endorsement del conduttore televisivo in favore di un governo guidato dal Movimento Cinque Stelle. Una bufala in piena regola.

“Ho sempre sognato un governo a 5 Stelle, spero che un giorno ce la facciano, se lo meritano”, si legge nell’immagine.

In realtà Frizzi non ha mai espresso le sue idee politiche, né ha manifestato il suo sostegno al Movimento Cinque Stelle (leggi qui la sua ultima intervista).

Il meme è stato diffuso in rete dalla pagina Facebook ‘M5S Lombardia’, totalmente slegata da quella ufficiale del movimento guidato da Luigi Di Maio e, anzi, veicolo quotidiano di fake news.

L’immagine ha registrato centinaia di condivisioni e commenti.

Molti utenti se la sono presi con gli amministratori della pagina, accusandoli di sfruttare la commozione suscitata nell’opinione pubblica dalla morte del noto personaggio televisivo (in migliaia hanno partecipato al suo funerale) per scopi poco etici. “Sciacalli”, “vergogna”, i commenti più diffusi.

Ma c’è anche chi è caduto nel tranello e ha creduto che il presentatore avesse effettivamente in favore dei Cinque Stelle.

Sembra che dietro alla creazione del meme ci sia Ermes Maiolica, conosciuto anche come “il re delle fake news”, autore di alcune tra le più bufale più condivise sui social in Italia, tra cui una in cui si diceva che Volkswagen avrebbe regalato 800mila auto per la festa di San Valentino.

Lo stesso Maiolica ha condiviso l’immagine, scrivendo: “Tutti a criticare i grillini, poi i primi ad indignarsi senza verificare sono proprio i troll e gli anti-grillini. Una pagina creata in 2 secondi, senza Like e senza l”immagine di copertina è stata un’ottima esca per i castigatori degli analfabeti funzionali, che aimè, stavolta non sono stati i militanti del M5S  benvenuti nel MATRIX Nei commenti il link”.

Tutti a criticare i grillini, poi i primi ad indignarsi senza verificare sono proprio i troll e gli anti-grillini. Una…

Posted by Ermes Maiolica on Wednesday, March 28, 2018