Me

La Birmania ha un nuovo presidente: Win Myint

Eletto lo stretto collaboratore di Aung San Suu Kyi: secondo molti osservatori sarà in ogni caso lei a detenere il potere

Immagine di copertina
Il neo-presidente Win Myint con Aung San Suu Kyi. Credit: Afp

Il parlamento della Birmania ha eletto il 28 marzo 2018 il nuovo presidente della Repubblica: è Win Myint, 66 anni, stretto collaboratore della consigliera di stato Aung San Suu Kyi.

L’elezione si è resa necessaria dopo le dimissioni dalla presidenza presentate il 21 marzo da Htin Kyaw, che era in carica dall’aprile del 2016. Kyaw non ha motivato il passo indietro, ma negli ultimi tempi si erano diffuse indiscrezioni su un suo presunto cattivo stato di salute.

Win Myint era presidente nella camera bassa del parlamento dal 2012. Proviene dal gruppo etnico maggioritario in Birmania, il Bamar, e partecipò alla rivoluzione de 1988 contro il dittatore Gen Ne Win.

Secondo molti, il suo sarà puramente un ruolo di rappresentanza, con Suu Kyi presidente di fatto. La premio Nobel per la pace nel 1991 non può infatti essere incaricata formalmente.

All’inizio della scorsa settimana Win Myint era stato nominato vicepresidente, un ulteriore segno che probabilmente avrebbe assunto la presidenza.