Me

Cinque cose non scontate da sapere su Vladimir Putin

Il leader russo si è assicurato altri sei anni alla guida del paese, ottenendo così il suo quarto mandato. Ecco cinque cose che forse non sapete sull'uomo del Cremlino

Immagine di copertina
Credit: AFP PHOTO / POOL / MAXIM SHEMETOV

Domenica 18 marzo 2018 si sono tenute le elezioni presidenziali in Russia. A scrutinio non ancora concluso, il presidente Vladimir Putin sembra essersi aggiudicato una schiacciante vittoria conquistando oltre il 75 per cento dei voti e venendo rieletto per un quarto mandato.

L’obiettivo del Cremlino era quello di raggiungere la quota del “70+70”, ossia del 70 per cento dei voti a Putin e il 70 per cento di affluenza. Se per la percentuale di voti Putin è riuscito a raggiungere il suo obiettivo, non può dirsi lo stesso per l’affluenza, che è pari a circa il 67 per cento.

Vladimir Putin si è assicurato altri sei anni alla guida del paese, ottenendo così il suo quarto mandato.

Nonostante la presenza sulla scena politica duri da molti anni, esistono alcune cose, non scontate, che forse non sapete su di lui:

1. La laurea

Si è laureato in diritto internazionale alla Facoltà di Legge dell’università statale di Leningrado nel 1975.

2. Le lingue

Parla ottimamente il tedesco e fluentemente l’inglese. Il suo portavoce Dmitry Peskov ha detto che Putin corregge anche i traduttori se commettono errori nel tradurre in inglese. 

3. La musica

È un fan del gruppo musicale ABBA, suoi preferiti in assoluto.

4. Ha due figlie femmine

Katerina, ex ballerina che lavora alla Moscow State University, e Maria, che si ritiene lavorerà in endocrinologia.

Non si sa molto su di loro e non si otterranno dettagli da Putin, ma un’indagine di Reuters nel 2015 ha scoperto che Katerina e suo marito sono estremamente ricchi.

5. Quanto guadagna

Il suo stipendio ufficiale è l’equivalente di circa 112.000 dollari, (circa 91mila euro) all’anno, secondo le informazioni depositate presso la Commissione elettorale centrale della Federazione Russa prima di questa elezione.

Credit: AFP PHOTO / POOL / MAXIM SHEMETOV

Ma due anni fa un funzionario del Tesoro statunitense disse alla BBC che Putin era “corrotto” e aveva nascosto le sue ricchezze per “molti, molti anni”.

“Lo abbiamo visto arricchire i suoi amici, i suoi stretti alleati e marginalizzare coloro che non vede come amici usando i beni dello stato”, ha detto Adam Szubin.

In più: Putin oggi è un membro praticante della Chiesa ortodossa russa: la sua “conversione” ebbe luogo dopo un grave incidente stradale che coinvolse la moglie nel 1993 e divenne ancora più devoto dopo che nell’agosto 1996 la sua dacia prese fuoco rischiando di uccidere gli occupanti.

Credit: AFP PHOTO / Kirill KUDRYAVTSEV