Me
La Montagna di Game of Thrones ha sollevato 472 chili, nuovo record mondiale
Condividi su:
Game of Thrones La Montagna

La Montagna di Game of Thrones ha sollevato 472 chili, nuovo record mondiale

Hafþór Júlíus Björnsson, attore islandese, che interpreta il personaggio di Sir Gregor Clegane nella fortunata serie britannica, ha sollevato un peso complessivo di 472 chilogrammi

07 Mar. 2018
Game of Thrones La Montagna

Hafþór Júlíus Björnsson, l’attore che interpreta il ruolo della “Montagna” nella serie Game of Thrones, ha battuto il record mondiale di stacco da terra (raw deadlift). Björnsson, islandese, ha sollevato un peso complessivo di 472 chilogrammi.

Questo è il video dell’impresa di Björnsson:

Il record è stato battuto in occasione della Arnold Strongman Competition, dove la “Montagna” ha superato il campione dell’anno scorso, Brian Shaw, e il russo Mikhail Shivlyakov.

Sir Gregor Clegane, questo il nome del personaggio nella serie britannica, aveva da tempo in cantiere l’idea di battere il record, come raccontato in un’intervista a Men’s Health.

Lo stacco da terra è uno degli esercizi fondamentali che coinvolge lo sviluppo di gran parte dei muscoli del corpo umano e insieme allo squat e alle distensioni su panca è uno degli esercizi che compongono il powerlifting.

È un esercizio multiarticolare che interessa tutta la catena cinetica posteriore, in particolare vari gruppi muscolari, fra cui glutei, bicipiti femorali, quadricipiti, addome, dorsali, trapezio, bicipiti, tricipiti, polpacci, pettorali e deltoidi.

Questo non è il primo record mondiale per Björnsson.

L’attore infatti detiene anche il primato mondiale per altre 2 competizioni, di cui una molto singolare.

È l’uomo ad aver percorso in minor tempo 20 metri trasportando 2 frigoriferi, oltre a detenere il record mondiale del lancio del barile.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus