Me
Se i partiti politici fossero personaggi di Game of Thrones
Condividi su:

Se i partiti politici fossero personaggi di Game of Thrones

Di quale partito politico sarebbe leader Jon Snow? Con chi si candiderebbe Daenerys Targaryen? E Arya Stark? Una divertente infografica mostra ciascun partito in corsa alle elezioni 2018

Che personaggi di Game of Thrones sarebbero i leader dei principali partiti politici in corsa alle elezioni parlamentari del 4 marzo 2018?

Una divertente infografica lo mostra:

Cose da sapere sulle elezioni politiche 2018

Tra poche ore si apriranno le urne per le elezioni politiche 2018. Domenica 4 marzo gli elettori sceglieranno i nuovi  deputati e senatori che comporranno il Parlamento italiano per la prossima legislatura (come si vota?).

Hanno diritto di voto per le elezioni della Camera dei deputati tutti i cittadini che hanno compiuto 18 anni, mentre per il Senato tutti coloro che hanno compiuto 25 anni. I seggi rimarranno aperti dalle 7 alle 23.

Saranno le prime elezioni con la nuova legge elettorale, il cosiddetto Rosatellum bis, approvato il 26 ottobre 2017. Alle ultime elezioni politiche del 2013 si andò a votare con il porcellum, la legge Calderoli.

Le schede consegnate agli elettori sono due: una rosa per la Camera dei Deputati e una gialla per il Senato della Repubblica (consegnata a chi abbia compiuto almeno 25 anni), ma la modalità di voto è la medesima.

Le schede che gli elettori troveranno al seggio in occasione di questa tornata elettorale avranno un tagliando anti-frode con un numero di serie e non potranno essere inserite direttamente nell’urna, ma dovranno prima essere consegnate al presidente, che provvederà a staccare il tagliando e a inserirle nell’urna, per verificare che non ci siano anomalie.

Leggi anche:

Elezioni: ecco come votare senza rischiare di annullare la propria scheda

Come si vota domenica 4 marzo – video

Tutte le bufale circolate sulle elezioni politiche del 4 marzo

Elezioni italiane: cosa propongono i partiti su scuola e università

Le proposte dei partiti sui temi di cui non si parla in campagna elettorale

Cinque domande ai partiti sulla politica estera

Elezioni italiane: che cosa dicono i programmi dei partiti sull’immigrazione

Elezioni politiche 2018: tutte le liste e i candidati ufficiali

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus