Me
C’è stato un attentato a Ouagadougou, in Burkina Faso
Condividi su:

C’è stato un attentato a Ouagadougou, in Burkina Faso

La polizia del Burkina Faso ha confermato che c'è stato attentato nella capitale del paese africano, Ouagadougou: ecco cosa sappiamo finora

02 Mar. 2018

La polizia del Burkina Faso ha confermato che c’è stato un attentato nella capitale del paese africano, Ouagadougou, e che le forze di sicurezza sono entrate “in azione” contro un numero indefinito di aggressori.

“Secondo le prime informazioni disponibili, questo attacco riguarda le seguenti zone: l’area intorno alla sede del primo ministro e una rotonda nei pressi del quartier generale delle Nazioni Unite”.

L’attentato ha colpito anche il quartier generale delle forze armate di Ouagadougou. Questa esplosione, probabilmente causata da un’autobomba, ha prodotto una densa colonna di fumo nero visibile da tutto il centro della città

Il sindaco di Ouagadougou ha accusato i jihadisti dell’attacco nella capitale del Burkina Faso.

La polizia ha chiesto alla popolazione della città “e dintorni” di allontanarsi dalla zona delle operazioni. “Evitate queste zone al massimo per ora”.

Secondo quanto riporta la BBC, un gruppo di uomini armati non identificati ha aperto il fuoco anche nei pressi della sede della tv di stato (RTB), a pochi metri dall’ambasciata francese in Burkina Faso. Alcuni testimoni hanno riferito che gli aggressori urlavano “Allahu Akbar” mentre sparavano.

Diversi giornalisti e utenti del paese africano stanno pubblicando su Twitter le immagini di un denso pennacchio di fumo nero sulla capitale del paese africano. Altri utenti hanno mostrato immagini di “panico totale” in città.

Alcuni colpi di arma da fuoco sono stati avvertiti anche nei pressi dell’ambasciata francese. Secondo alcuni testimoni, i cinque uomini armati non identificati responsabili della sparatoria condotta questa mattina nei pressi dell’ambasciata francese a Ouagadougou, in Burkina Faso, hanno aperto il fuoco contro i passanti.

Testimoni presenti sul luogo hanno detto che gli aggressori hanno dato vita a una pesante sparatoria e che l’auto su cui erano a bordo ha preso fuoco.

L’ambasciatore francese in Burkina Faso, Xavier Lapdecab, è stato portato via dal pese. Il diplomatico ha chiesto a tutti i cittadini francesi di mostrare “prudenza” e di “rifugiarsi in luoghi sicuri”.

Al momento non si hanno notizie di vittime, feriti né gli attacchi sono stati rivendicati da alcun gruppo. Il paese africano, insieme a Mali, Niger, Ciad e Nigeria si trova sotto attacco da parte di diversi gruppi terroristici che operano nella regione del Sahel.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus