Me

La lingua che solo tre persone al mondo sanno parlare

Il Badeshi è considerato ormai una lingua estinta, parlata solo in un piccolo villaggio sperduto tra le montagne del Pakistan

Immagine di copertina
BBC

“Meen Badeshi jibe aasa”, ossia “parlo Badeshi”, è una frase che possono legittimamente pronunciare solo tre persone in tutto il mondo.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Quest’antica lingua infatti è ormai considerata estinta dal sito Ethnologue, pubblicazione online che monitora tutte le lingue del mondo, secondo il quale non si hanno notizie di persone che la sappiano parlare da tre o più generazioni.

Leggi anche: Quali sono le lingue più parlate e più insegnate nel mondo?

Tuttavia nella sperduta valle del Bishigram, immersa nelle innevate profondità delle montagne a nord del Pakistan, la BBC ha trovato tre uomini anziani che sono ancora capaci di parlare in Badeshi.

Si tratta di Rahim Gul, che non sa quanti anni abbia, ma supera probabilmente la settantina, e dei suoi quasi coetanei Ali Sher e Said Gul, cugino di Rahim.

Una generazione fa, tutto il villaggio (popolato da circa una decina di famiglie) parlava Badeshi, poi però i matrimoni con donne provenienti da altri villaggi hanno fatto sì che i bambini crescessero parlando Torwali, la lingua dominante della zona, “e la nostra lingua ha iniziato a morire”, raccontano.

Per via della mancanza di lavoro nell’area, anche i tre unici madrelingua Badeshi hanno dovuto imparare il Pashto, un’altra lingua molto diffusa in Pakistan, in modo da poter lavorare nel turistico Swat District.

Pian piano, anche loro tre hanno cominciato a dimenticare la lingua. Mentre parlano di fronte alle telecamere della BBC capita di frequente che si dimentichino qualche parola.

“Ora i nostri bambini e i loro bambini parlano Torwali”, e non hanno interesse ad imparare una lingua morente, spiega Said Gul, “quindi con chi dovremmo parlare la nostra lingua?”

Anche il figlio di Rahim Gul parla solo Torwali, come sua madre, ma si è pentito di non avere mai imparato il Badeshi: “mi rattrista l’idea che la lingua morirà con mio padre”.

Sagaz Zaman, un linguista che collabora col Forum for Language Initiative, una Ong dedicata alla promozione e preservazione di lingue in pericolo nel Pakistan, ha più volte visitato la valle del Bishigram per studiare la lingua.

Inizialmente gli abitanti erano restii a parlare in Badeshi di fronte a lui, per via dello stigma associato all’antico idioma, ma pian piano è riuscito insieme ad altri linguisti a raccogliere un centinaio di parole, che hanno permesso catalogare la lingua tra le lingue indoarie.

Leggi anche: L’albero genealogico delle lingue parlate in tutto il mondo

Il Badeshi è ormai destinato a scomparire con Rahim, Ali e Said. Ecco allora alcune frasi per tenerne viva la memoria:

  • Meen naao Rahim Gul thi – Mi chiamo Rahim Gul
  • Meen Badeshi jibe aasa – Parlo Badeshi
  • Theen haal khale thi? – Come stai?
  • May grot khekti – Ho mangiato
  • Ishu kaale heem kam ikthi – Non c’è molta neve quest’anno

Qui sotto le video-interviste della BBC agli ultimi tre custodi del Badeshi.