Me

Si è dimesso il ministro degli Esteri olandese

Il ministro degli Esteri olandese, Halbe Zijlstra, si è dimesso: mentì su un incontro con Putin, a cui però non partecipò mai

Il ministro degli Esteri dei Paesi Bassi si è dimesso martedì 13 febbraio 2018, dopo aver ammesso di aver fabbricato una storia falsa circa un suo presunto incontro, nel 2006, con il presidente russo Vladimir Putin, il quale – a dire del diplomatico olandese – avrebbe manifestato la volontà di dare vita a una “Grande Russia”.

Halbe Zijlstra ha annunciato la sua decisione oggi in parlamento, i cui membri gli avevano chiesto di chiarire la vicenda.

A marzo del 2017, nel corso della campagna elettorale, Zijlstra affermò che, nel 2006, ebbe modo di sentire personalmente Putin parlare di una nuova strategia volta al rafforzamento della Russia.

L’imbarazzo per questa ammissione lo ha portato alle dimissioni.

Il ministro degli Esteri olandese si sarebbe dovuto recare in Russia proprio in questi giorni.