Me

Da aprile il treno diretto Londra-Amsterdam in meno di 4 ore

A partire da aprile 2018, Eurostar lancerà il servizio no-stop con partire dalla stazione londinese di St. Pancras e raggiungere Amsterdam con un treno no-stop

Immagine di copertina

La compagnia di trasporto ferroviario Eurostar ha annunciato che, a partire da aprile 2018, sarà possibile raggiungere con un treno diretto Amsterdam da Londra, e viceversa, in meno di quattro ore. I biglietti sono in vendita già a partire da febbraio.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

La compagnia ambisce a sfidare il servizio aereo e il nuovo collegamento dovrebbe scatenare una guerra dei prezzi. Per meno di 40 euro a tratta (se si prenota con largo anticipo) sarà possibile viaggiare sulla nuova linea ferroviaria e arrivare a Londra e ad Amsterdam direttamente in centro città.

Eurostar al momento collega già la capitale britannica con Parigi e Bruxelles attraverso il Canale della Manica con tratte dirette.

I passeggeri della nuova rotta potranno raggiungere la capitale britannica, o all’inverso quella olandese, in tre ore e 41 minuti.

La competizione tra Eurostar e le compagnie aeree come British Airways, easyJet e Ryanair, che coprono la stessa rotta, sarà anche sul piano ecologico- ambientale: il viaggio Eurostar Londra-Amsterdam emette infatti l’80% in meno di carbonio rispetto all’equivalente in volo.

La tratta Londra – Amsterdam è diventata una delle più trafficate d’Europa, si contano più di 4 milioni di passeggeri all’anno.

Nicolas Petrovic, l’amministratore delegato uscente di Eurostar, ha affermato che il servizio  ha inaugurato una nuova era nella trasporto ferroviario internazionale ad alta velocità: “Con i servizi diretti dal Regno Unito ai Paesi Bassi, Francia e Belgio, stiamo trasformando i collegamenti tra Londra e tre delle principali nazioni commerciali europee”.

Per il momento la frequenza delle partenze non sarà la stessa offerta dal servizio aereo: si potrà partire dalla stazione londinese di St. Pancras ad Amsterdam solo due volte al giorno, contro i circa settanta voli giornalieri che collegano le due capitali.

Il piano del nuovo servizio di Eurostar era stato annunciato la prima volta a settembre 2013, ma la data di inizio ufficiale del servizio è stata soggetta a numerosi ritardi dovuti agli accordi sulla gestione dei controlli dei passaporti per il problema dell’immigrazione.

Per questo motivo, la compagnia ha annunciato che il viaggio diretto sarà possibile solo nella direzione Londra – Amsterdam, e non viceversa. I passeggeri che saliranno a bordo del treno nella capitale olandese per raggiungere quella inglese infatti dovranno fare cambio a Bruxelles per sottoporsi ai controlli di sicurezza. Eurostar ha dichiarato che questa limitazione sarà superata entro la fine del 2019, non appena il governo inglese e olandese troveranno un accordo sulla gestione della verifica dei passaporti.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus