Me
Le illustrazioni dell’anatomia femminile che promuovono l’autostima delle donne vittime di violenze
Condividi su:

Le illustrazioni dell’anatomia femminile che promuovono l’autostima delle donne vittime di violenze

L'obiettivo è quello di rendere noto, con naturalezza e attraverso un design creativo, il funzionamento delle parti del corpo delle donne

29 Gen. 2018

Duvet Days, un’associazione che si dedica a sostenere le vittime della violenza domestica e dello stupro fondata da Jenna Wiehe, ha creato una serie di illustrazioni che mirano a sensibilizzare e promuovere l’autostima delle donne.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Questa piattaforma è rivolta a tutte le donne che sono state colpite da esperienze terribili.

Jenna Wiehe, anche lei vittima di abusi, condivide la sua storia con l’obiettivo principale di dare visibilità a queste situazioni.

Uno degli strumenti che vengono utilizzati dall’organizzazione sono illustrazioni esplicative sull’anatomia femminile.

L’obiettivo è quello di rendere noto, con naturalezza e attraverso un design creativo, il funzionamento e le parti del corpo delle donne.

In questo modo si riesce ad aiutare le donne a prendere coscienza del proprio corpo, superando i possibili traumi dovuti agli abusi sessuali e domestici.

Di seguito le illustrazioni di Duvet Days con le relative didascalie:

Utero

“C’è una mancanza di connessione e comprensione per i nostri corpi che inizia fin da piccoli. Non ci insegnano i bellissimi e incredibili cambiamenti che i nostri corpi sperimentano durante un ciclo di ovulazione”.

“Se siamo consapevoli di questi cambiamenti non solo siamo più legati a noi stessi, ma impariamo anche a rispettare e amare i nostri corpi su un altro livello e a sapere quando qualcosa è giusto o sbagliato.

Invece molti si sentono in imbarazzo o si vergognano perché non hanno una vera comprensione di come funzionano le cose e come sono collegate”.

“Giunta a metà dei miei 30 anni ho finalmente imparato ad apprezzare il mio ciclo mestruale. È un processo di pulizia non solo fisico ma anche emotivo”. ⠀

“Dovremmo celebrare l’essere donne e il fatto che ci sia stato dato questo dono speciale che contiene tutta la vita umana”.

“Il nostro utero è connesso alle nostre emozioni e all’ambiente che ci circonda. Avevo così tanto peso emotivo dentro di me che non avevo riconosciuto e accettato che il mio corpo stava letteralmente attaccando se stesso ogni mese nell’organo che trasportava il mio dolore derivato dallo stupro e dalla violenza sessuale subita: il mio sistema riproduttivo femminile”.

“Solo quando sono guarita emotivamente dal trauma il mio ciclo di ovulazione si è sincronizzato per la prima volta nella mia vita senza i sintomi che ho avuto in precedenza”.

“Ora che ho superato la gravidanza e la nascita del mio primo figlio ho una nuova prospettiva e ho rispetto per il mio utero. A volte è difficile capire quanto siano incredibilmente perfetti i nostri corpi”.

Ciclo mestruale

“Il nostro ciclo mestruale è un dono e dovrebbe essere considerato sacro”. ⠀

“Fase mestruale, luna nuova (giorno 1-5): l’utero elimina il rivestimento interno dei tessuti molli e dei vasi sanguigni che fuoriescono dai nostri corpi sotto forma di fluido mestruale attraverso la vagina”.

“Fase follicolare, luna crescente (giorno 1-13): durante questo stadio i follicoli nelle ovaie maturano e terminano con l’ovulazione. L’ormone principale che controlla questo stadio è l’estradiolo”. ⠀

“Fase di ovulazione, luna piena (giorno 14): la ghiandola pituitaria secerne un ormone che fa sì che le nostre ovaie rilascino un uovo maturo che sfocia nella tuba di Falloppio il quattordicesimo giorno del nostro ciclo”.

“Fase luteale, luna calante (giorno 15-28): questo stadio avviene dopo l’ovulazione e prima della fase mestruale. L’uovo che viene rilasciato durante la fase di ovulazione rimane nelle tube di Falloppio per 24 ore. Durante questo periodo il rivestimento del tuo utero normalmente diventa più spesso per prepararsi a una possibile gravidanza, o se lo sperma non impregna l’uovo entro quel tempo, l’uovo si disintegra e termina con la fase mestruale”.

Seni

“Quanto bene conosci il tuo seno? Prenditi tempo per capire davvero il tuo corpo e come funziona e come è tutto collegato. I nostri seni sono una parte fantastica della nostra anatomia che non solo produce nature perfette per il cibo per bambini, ma ha anche delle belle risposte sessuali quando viene eccitato”. ⠀ ⠀

“I nostri condotti di latte sono intricati e la vita fornisce una rete di canali tra le cellule grasse e i tessuti ghiandolari. Questi condotti di latte si insediano vicino alla parete toracica e sono chiamati duttuli e hanno un piccolo ammasso di alveoli. Ognuno dei nostri seni ha tra i 15 e 20 lobi”. ⠀

“Siate consapevoli e attente a come i vostri seni cambiano durante l’eccitazione. Nota che i tuoi capezzoli si innalzano, le tue areole diventano più grandi, i tuoi seni si allargano”.

Vulva

“Generalmente le persone parlano solo della vagina, quando in realtà c’è molto di più nei genitali femminili, come la vulva, che è la parte esterna che svolge un ruolo importante nella protezione degli organi sessuali della donna, dell’apertura urinaria, del vestibolo e della vagina”.

“Quanto bene conosci la tua vulva e tutto ciò che la circonda? Prenditi un po’ di tempo questo fine settimana per esplorare”.

Clitoride

“Il clitoride ha circa 8mila terminazioni nervose e il suo unico scopo è quello di darci piacere. Quanto siamo fortunate noi donne ad avere un clitoride! Abbiamo quasi il doppio delle terminazioni nervose nel nostro clitoride rispetto a quelle degli uomini sulla testa del loro pene, ma i nostri clitoridi sono così raramente esplorati dai nostri amanti o persino da noi stesse”.

“Il clitoride è simile a un pene nel senso che si gonfia durante l’eccitazione e ha il glande, il prepuzio e un’asta. Ovviamente funziona in modo diverso, ma merita la stessa attenzione e cura che il pene ottiene, se non di più”. ⠀

“Prenditi un po’ di tempo per conoscere il tuo clitoride questo fine settimana ed esplora questa gemma incredibile, da sola o con il tuo amante. L’intimità e il sesso sono molto più di una semplice penetrazione, e tutti noi dobbiamo onorare il nostro corpo dandogli l’attenzione e il tempo che merita”.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus