Me

La classifica dei migliori film di Quentin Tarantino, dal primo all’ultimo

Nel 2019 uscirà la nuova pellicola del regista statunitense che ripercorrerà gli omicidi del serial killer Charles Manson

Immagine di copertina

Il nuovo film diretto dal regista statunitense Quentin Tarantino ripercorrerà in chiave “pulp” gli omicidi più efferati di Charles Manson, l’assassino che ha terrorizzato gli Stati Uniti a cavallo tra gli anni Sessanta e Settanta del secolo scorso, interpretato da Leonardo Di Caprio.

Alcune indiscrezioni hoollywoodiane, inoltre, fanno trapelare la possibilità che al film partecipino anche altri grandissimi attori come Samuel Lee Jackson, Tom Cruise, Brad Pitt, Al Pacino e Margot Robbie.

Questo sarà il nono film di Quentin Tarantino, ma sarà il primo a non essere prodotto dalla compagnia di Harvey Wenstein, a seguito della accuse di molestie sessuali nei confronti dell’imprenditore. A produrlo sarà invece Sony.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

L’uscita della pellicola è prevista per il 9 agosto 2019, giorno del cinquantesimo anniversario della strage della villa di Bel Air, 10050 Cielo Drive, in cui morirono sette persone per mano di quattro seguaci della setta satanica di Manson.

Tra le vittime era presente anche Sharon Tate, la moglie del regista Roman Polanski che invece non era lì quel giorno perché impegnato a Londra per le riprese del suo film Rosemary’s Baby.

Il sito Consequenceofsound ha stillato una classifica dei nove film del regista, considerando i due Kill Bill come due opere distinte, ordinandoli dal peggiore al migliore.

Ecco la classifica:

Se ti piace questa notizia, segui TPI Pop direttamente su Facebook

9 – Grindhouse – 2007

“L’alcool è solo il lubrificante per tutti gli incontri che un bar può offrire”, Stuntman Mike.

 

 

8 – Kill Bill Vol. 2 – 2004

“Sembravo morta, vero? Ma non lo ero. Non perché non ci avessero provato, intendiamoci. A dire il vero l’ultimo proiettile di Bill mi mandò in coma. Coma in cui sono rimasta per quattro anni. Al mio risveglio, ho agito spinta da quella che la pubblicità del film definisce una ruggente furia vendicativa. Ho ruggito. E mi sono infuriata. E mi sono presa tante soddisfazioni. Ho ucciso tante persone per arrivare fin qui. Ma ne devo uccidere ancora una, l’ultima, quella da cui sto andando ora. La sola rimasta in vita. E quando sarò arrivata a destinazione, io ucciderò Bill!”, Beatrix Kiddo.

 

 

7 – The Hateful Eight – 2015

“Tutti i bastardi meritano di essere impiccati, ma i grandi bastardi sono quelli che impiccano”, John, il boia, Ruth.

 

 

6 – Le iene – 1992

“Non me ne frega un beneamato cazzo di quello che sai, di quello che non sai. Tanto ti torturo lo stesso, eh eh, comunque sia, non per avere informazioni. Il fatto è che mi diverte torturare uno sbirro. Puoi dire quello che vuoi, tanto non mi fa nessun effetto. Tutto quello che puoi fare è invocare una morte rapida. Cosa che tanto non otterrai”, Mr. Blonde.

 

 

5 – Kill Bill Vol. 1 – 2003

“La vendetta non è mai una strada dritta: è una foresta. E in una foresta è facile smarrirsi. Non sai dove sei né da dove sei partito”, Hattori Hanzo.

 

 

4 –  Jackie Brown – 1997

“Credo che innamorarsi delle attrici sia una caratteristica tipica degli uomini che invecchiano”, Robert Forster.

 

 

3 – Bastardi senza gloria – 2009

“Quando una cosa è troppo bella per essere vera è perché non è vera”, Tenente Aldo Raine.

 

 

2 – Django Unchained – 2012

“Come ti chiami?” “Django, la “D” è muta!”, Amerigo Vassepi e Django.

 

 

1 – Pulp Fiction – 1994

“Sono il Signor Wolf, risolvo problemi”, Mr Wolf.

 

 

Leggi anche: Quentin Tarantino sta lavorando a un film su Charles Manson

Campagna regione lazio