Me

Netanyahu ha detto che il trasferimento dell’ambasciata statunitense a Gerusalemme avverrà entro un anno

Il premier ha parlato con i giornalisti sul volo che lo portava da Nuova Delhi alla regione indiana del Gujarat, nell'ambito della sua visita ufficiale in India

Immagine di copertina
AFP PHOTO / GIL COHEN-MAGEN

Il primo ministro israeliano, Benjamin Netanyahu, ha dichiarato che entro l’anno l’ambasciata degli Stati Uniti in Israele sarà trasferita a Gerusalemme, come annunciato da Trump nel dicembre 2017.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Il premier ha parlato con i giornalisti sul volo che lo portava da Nuova Delhi alla regione indiana del Gujarat, nell’ambito della sua visita ufficiale in India.

“Lo spostamento dell’ambasciata degli Stati Uniti a Gerusalemme sarà molto più veloce di quanto si pensi: avverrà entro un anno da oggi”, ha detto Netanyahu.

Leggi anche: Trump ha ufficialmente riconosciuto Gerusalemme come capitale di Israele

Nelle sue dichiarazioni, il premier israeliano ha applaudito al cambio di rotta dell’amministrazione Trump in merito all’Iran e sull’accordo sul nucleare avallato dal suo predecessore Barack Obama.

“Sapete cosa accadrà, annullare l’accordo è ciò che ha detto di voler fare”, sono le sue parole.

Netanyahu ha inoltre elogiato il taglio dei fondi statunitensi all’Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati palestinesi (UNRWA).

“Da 70 anni l’organizzazione perpetua la narrativa palestinese e l’abolizione del sionismo, e questa è la prima volta che gli americani la sfidano. È bello che stiano facendo qualcosa che sfidi questa organizzazione”, ha concluso Netanyahu.

Leggi anche: Cosa significa il riconoscimento di Gerusalemme capitale di Israele?