Me

Una coppia che ha tenuto i 13 figli rinchiusi in casa in catene per anni è stata arrestata in California

David Allen Turpin, 57 anni, e Louise Anna Turpin, 49 anni, sono stati arrestati con l'accusa di tortura e di maltrattamento di minori a Perris

Immagine di copertina
CREDIT "AFP PHOTO / Riverside County Sheriff's Department"

Due genitori sono stati arrestati in California dopo che la polizia ha scoperto che tenevano prigionieri i loro 13 figli in casa, alcuni addirittura “incatenati a letto con catene e lucchetti”.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

David Allen Turpin, 57 anni, e Louise Anna Turpin, 49 anni, sono stati arrestati con l’accusa di tortura e di maltrattamento di minori.

I figli della coppia, di età compresa tra due e ventinove anni, erano rinchiusi in una casa a Perris, a 95 chilometri a sud-est di Los Angeles.

Gli agenti sono stati allertati da una delle vittime, una ragazza di 17 anni.

La ragazza, che agli occhi dei poliziotti sembrava avere “solo 10 anni e leggermente emaciata”, domenica è riuscita a fuggire e a chiamare il numero di emergenza usando un telefono cellulare trovato all’interno della casa, ha riferito il Dipartimento dello Sceriffo di Riverside in una dichiarazione.

Gli agenti di polizia hanno poi trovato “diversi bambini legati ai loro letti con catene e lucchetti in un ambiente oscuro e maleodorante”.

Una foto della famiglia Turpin ripresa dal profilo Facebook della coppia

I genitori da subito non sono stati in grado di fornire una spiegazione logica per giustificare la condizione in cui si trovavano i loro figli, ha detto la polizia.

Gli agenti sono rimasti “scioccati” nello scoprire che sette di loro erano in realtà adulti di età compresa tra i 18 e i 29 anni.

“Le vittime sembravano essere malnutrite e molto sporche”, il racconto dei poliziotti.

Tutte le vittime sono al momento tenute sotto osservazione negli ospedali locali.

Il direttore di una delle strutture sanitarie, Mark Uffer, ha detto all’agenzia di stampa Reuters: “È una realtà straziante per il personale ed è incredibile quello che si vede”.

Nel quartiere di Perris, teatro della vicenda, nessuno sembra sapere per quanto tempo i fratelli potrebbero essere stati tenuti prigionieri e, naturalmente, nessuno può rispondere alla domanda più difficile: perché?

Vicini di casa e giornalisti davanti alla residenza della famiglia Turpin / AFP PHOTO / Bill Wechter

Secondo i registri pubblici, la coppia ha vissuto in Texas per molti anni prima di trasferirsi in California nel 2010.

Il signor Turpin ha dichiarato due volte la bancarotta. Al momento del suo secondo fallimento si dice che abbia avuto un lavoro relativamente ben retribuito come ingegnere presso la società di tecnologia aeronautica e di difesa Northrop Grumman.

Tuttavia, con così tanti bambini e sua moglie che non lavorava, i registri bancari indicano che le sue spese hanno superato le entrate.

Sul sito del Dipartimento della Pubblica Istruzione della California, il signor Turpin è elencato come il preside della Sandcastle Day School, una scuola privata gestita da casa sua.

La scuola è stata aperta nel marzo 2011 e al momento conta sei alunni iscritti.

I genitori di Allen Turpin hanno detto che i loro nipoti sono stati istruiti a casa ma di non avere rapporti con alcun membro della famiglia da quattro o cinque anni.

La famiglia Turpin riunita in abito da cerimonia