Me

Le peggiori gaffe di Luigi Di Maio

Immagine di copertina

Il leader del Movimento 5 Stelle, Luigi Di Maio è stato spesso bersaglio di ironia per i suoi strafalcioni, grammaticali e non solo.

In un’intervista rilasciata il 10 gennaio su Primocanale, una tv regionale ligure, il candidato premier dei Cinque Stelle ha nuovamente sbagliato, in maniera grossolana, un congiuntivo.

Vi mostriamo una raccolta delle sue gaffe più note, partendo proprio da quella più recente, con i relativi video:

1) Io da sempre, ho detto che…il Movimento ha sempre detto che noi volessimo fare un referendum sull’euro (min.28)

2) È come se domani mattina andassi in tribunale, presentassi 20 esposti contro Renzi, lo iscrivessero nel registro degli indagati, verrei in questa piazza, lo urlerei […] “

4) “Un certo Boneschi, si è fatto solo un giorno in Parlamento, prende 3.108 euro al mese di vitalizio”. Ma il deputato di cui parla di Maio è morto un anno fa.

5) Di Maio a che tempo che fa racconta che in Europa incontra spesso i suoi alter ego. Si riferiva chiaramente ai suoi omologhi.

6) La Russia è nel Mediterraneo

Campagna regione lazio