Me

Un incendio è scoppiato alla Trump Tower di New York, almeno un ferito grave

Secondo i media locali si è trattato di un piccolo corto circuito scoppiato in un appartamento dell'edificio, non è stata eseguita nessuna evacuazione e la situazione è tornata alla normalità

Immagine di copertina

Intorno alle 7.20 del mattino ora locale (le 13.20 italiane) di lunedì 8 gennaio 2018, un incendio è scoppiato alla Trump Tower, il grattacielo situato al centro di New York, Stati Uniti.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

I vigili del fuoco si sono subito recati sul posto e hanno domato le fiamme, ma l’edificio è invaso da una colonna di fumo nero.

Secondo i media statunitensi, ci sono almeno due feriti, di cui uno in gravi condizioni.

Dal 15 al 26 gennaio partecipa al TPI Journalism Workshop con i migliori giornalisti italiani. Scopri come

Nel grattacielo il presidente Trump mantiene una residenza che si trova agli ultimi piani.

Trump non era presente nell’edificio al momento dell’incendio. Domenica 7 gennaio aveva lasciato la sua residenza di Camp David per tornare a Washington.

In questo video realizzato da un passante e condiviso su Facebook alcune immagini del fumo che si propaga dal grattacielo:

Secondo i media locali si è trattato di un piccolo corto circuito scoppiato in un appartamento dell’edificio. Non è stata eseguita nessuna evacuazione e la situazione è tornata alla normalità.