Me

L’emozionante discorso di Oprah Winfrey durante i Golden Globe

"Per troppo tempo le donne non sono state ascoltate o credute se osavano dire la loro verità sul potere di quegli uomini. Ma il loro tempo è scaduto. Il loro tempo è scaduto." ha detto Oprah Winfrey ieri sera durante la cerimonia dei Golden Globes, dopo aver vinto il premio alla carriera.

Immagine di copertina

Il 7 gennaio 2018, durante la cerimonia per l’assegnazione dei Golden Globe, Oprah Winfrey ha ottenuto il premio alla carriera Cecil B. DeMille, per la prima volta assegnato a una donna nera.

Se ti piace questa notizia, segui TPI Pop direttamente su Facebook 

Nel suo discorso di ringraziamento, definito addirittura “presidenziale”, Oprah ha ripercorso un episodio della sua infanzia: il giorno in cui, nel 1964, Sidney Poitier vinse il premio Oscar come migliore attore.

“Ricordo che la sua cravatta era bianca, e la sua pelle ovviamente era nera. E non avevo mai visto un uomo di colore celebrato in quel modo”.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

“E ho provato molte, molte, molte volte a spiegare cosa possa significare un momento come quello per una bambina – una bambina che guardava seduta su una sedia economica, mentre mia mamma rientrava stanca di pulire le case di altre persone.”

Subito dopo, Oprah ha continuato incitando al conseguimento della verità e alla ricerca della giustizia: “È l’insaziabile dedizione a scoprire la verità assoluta che ci impedisce di chiudere gli occhi di fronte alla corruzione e all’ingiustizia. Ai tiranni e alle vittime, ai segreti e alle bugie.”

“Voglio dire che apprezzo la stampa più che mai, mentre cerchiamo di navigare in questi tempi complicati. Il che mi porta a questo: quello che so per certo è che parlare della tua verità è lo strumento più potente che tutti abbiamo.”

E poi, rivolgendosi direttamente alle donne: “Sono particolarmente orgogliosa e ispirata da tutte le donne che si sono sentite abbastanza forti e sufficientemente motivate da parlare e condividere le loro storie personali”.

“Ognuno di noi in questa stanza è celebrato per le storie che racconta. E quest’anno siamo diventati la storia. Ma non è solo una storia che colpisce l’industria dell’intrattenimento. È una cosa che trascende qualsiasi cultura, geografia, razza, religione, politica o posto di lavoro”.

Il discorso prosegue poi con la storia di Recy Taylor, una ragazza che nel 1944 venne rapita, violentata e uccisa da sei uomini bianchi armati, mentre tornava a casa dalla chiesa. Il suo caso venne investigato da Rosa Parks, ma i colpevoli non vennero mai perseguiti dalla giustizia.

In merito a questo, Oprah annuncia speranzosa: “Per troppo tempo le donne non sono state ascoltate o credute se osavano dire la loro verità sul potere di quegli uomini. Ma il loro tempo è scaduto. Il loro tempo è scaduto. Il loro tempo è scaduto”.

E ha infine concluso, dopo poco più di nove minuti: “Quindi voglio che tutte le ragazze guardino qui e ora sapendo che un nuovo giorno è all’orizzonte! E quando quel nuovo giorno finalmente sorgerà, sarà grazie a tantissime donne magnifiche, molte delle quali sono qui in questa stanza stanotte, e alcuni uomini piuttosto fenomenali, che lottano duramente per assicurarsi di diventare i leader che ci condurranno al momento in cui nessuno dovrà mai più dire ‘Anch’io’. Grazie”.

Una volta finito di parlare, la platea era così rapita e commossa dalle sue parole che è scoppiata in una lunga standing ovation.

Ecco il video completo del discorso di Oprah Winfrey:

Campagna regione lazio