Me
I consigli del Guardian per fare foto di viaggi perfette
Condividi su:

I consigli del Guardian per fare foto di viaggi perfette

17 Lug. 2018

Il quotidiano britannico The Guardian, in collaborazione con Wild Photography Holidays ha realizzato un vademecum di consigli utili da tenere a mente quando si viaggia per scattare foto indimenticabili.

Se ti piace questa notizia, segui TPI Pop direttamente su Facebook

Eccoli:

Alzati presto

Credit: Wild Photography Holidays

Alzarsi presto e scegli bene la location dove scattare. Spesso all’alba la luce è spettacolare, con colori caldi e infuocati. Usa app dedicate per conoscere l’orario dell’alba e del tramonto nelle località in cui ti trovi e fatti trovare al momento giusto nel posto giusto.

Posizionati in alto per scattare foto aeree

Credit: Wild Photography Holidays

In questo caso la foto è stata scattata a Reykjavik, dal campanile della cattedrale, Hallgrímskirkja. La foto è leggermente sottoesposta per aumentare il contrasto delle nuvole e far risaltare le tipiche casette colorate della capitale islandese.

Sperimenta angolazioni insolite

Credit: Wild Photography Holidays

Seljalandsfoss è una delle cascate più fotografate nel sud dell’Islanda. Il percorso scivoloso e umido sul retro offre una prospettiva insolita. In questo caso la foto è stata scattata con un fish-eye da 10 mm e il risultato è notevole.

Includi una persona nel tuo paesaggio

Credit: Wild Photography Holidays

Questa luce scura invernale dona un senso di drammaticità al ghiaccio esaltandone la consistenza e il colore. Il fotografo sullo sfondo sembra affondare nelle onde, dando l’illusione di essere un tutt’uno con il soggetto. Questo effetto si ottiene posizionando la fotocamera su un cavalletto e con un’esposizione di tre secondi con un filtro a densità neutra, un filtro di colore grigio che riduce l’intensità della luce in maniera uniforme su tutte le lunghezze d’onda.

Utilizza una guida locale

Credit: Wild Photography Holidays

Se viaggi in un’area selvaggia e remota, prova a muoverti con un locale. Questa foto è stata scattata in Groenlandia, con una guida Inuit e i suoi cani da slitta. In post produzione, con il preset “luce antica”, è stato dato alla foto questo effetto “senza tempo”.

Prendi in considerazione l’uso del bianco e nero

Credit: Wild Photography Holidays

Fino a qualche decennio fa, i membri della tribù di Konyak, nel nord-est dell’India, erano notoriamente feroci cacciatori di teste. In queste immagini, i loro volti forti e ruvidi sono illuminati da luce esterna. La forza delle immagini è aumentata dal bianco e nero e dell’elevato contrasto. Questi ritratti sono stati ripresi con un obiettivo fisso da 85 mm a Iso 2.500.

Dai un’aura di mistero ai tuoi soggetti

Credit: Wild Photography Holidays

Il Ladakh, regione dell’India nord-occidentale, è una mistica terra buddista con paesaggi eccezionali costellati di monasteri, e simboli religiosi. La foto è stata scattata durante una tempesta di sabbia e lo sfocato delle tre cupole sullo sfondo dà un’aurea di mistero al tutto. Le bandiere sono semplicemente una cornice al soggetto, che non è a fuoco ma rimane evocativo.

Scatta con il riverbero del tramonto

Credit: Wild Photography Holidays

Questa passerella improvvisata nello stato indiano di Assam è l’unico modo per le popolazioni locali di attraversare il fiume Brahmaputra. Mentre il sole calava dietro l’orizzonte, un bagliore caldo illuminava la scena, riflettendosi sull’acqua e creando ombre lunghe dei bambini.

Prendi in considerazione la retroilluminazione

Credit: Wild Photography Holidays

La direzione della luce è fondamentale nella fotografia. La retroilluminazione può essere complicata da gestire per quanto riguarda l’esposizione, ma è possibile creare immagini straordinariamente diverse se le si adatta correttamente. La morbida retroilluminazione del sole al tramonto regala a questo raccoglitore di tè indiano un bagliore etereo sullo sfondo sfocato degli alberi.

Invia le stampe delle tue foto ai residenti locali

Credit: Wild Photography Holidays

Questi bambini si trovano nella remota isola di Majuli, nello stato di Assam, illuminata dal sole all’imbrunire. Il ragazzo sulla destra sta tenendo una foto di un viaggio precedente. Ricordati di onorare la tua parola e invia alcune immagini alla popolazione. In questo modo diffonderai fiducia e i prossimi fotografi saranno i benvenuti.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus