Me

Una persona è morta per l’esplosione di una bomba carta a Napoli

I Vigili del Fuoco hanno ritrovato i resti di un vero e proprio ordigno scoppiato intorno alle 3.30 del mattino

Immagine di copertina

Intorno alle 3.30 del mattino di venerdì 22 dicembre, un ordigno è esploso a Napoli, in via Ferrante Imparato, nella zona di Ponticelli. Un uomo è morto e un’altra persona risulta festa.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

L’uomo è stato recuperato dai soccorsi in gravi condizione. È stato trasportato all’ospedale Loreto Mare ma non è sopravvissuto allo scoppio e nonostante i tentativi di tenerlo in vita con l’amputazione delle gambe, è morto per l’elevata compromissione degli organi interni.

Inizialmente si era pensato allo scoppio di un petardo, ma i Vigili del Fuoco hanno ritrovato i resti di una bomba carta che ha anche danneggiato una porzione della parete di una palazzina.

A pochi metri dall’uomo, il 118 ha prestato soccorso anche ad una donna che si trovava in forte stato di choc ed è stata trasportata al Cardarelli. Le forze dell’ordine sono impegnate nella ricostruzione della dinamica di quanto accaduto.

Sono in corso indagini da parte dei carabinieri del Nucleo investigativo di Napoli e della compagnia Poggioreale.