Me

L’estrema destra austriaca vuole dare il doppio passaporto agli italiani altoatesini

Lo ha annunciato a Bolzano il parlamentare austriaco Werner Neubauer, responsabile della Fpoe per i rapporti con l'Alto Adige

Immagine di copertina

L’ultra destra austriaca, ossia il partito della Fpoe, vuole dare il doppio passaporto ai cittadini sudtirolesi.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

“I sudtirolesi potranno richiedere la cittadinanza austriaca già nel 2018, al più tardi all’inizio del 2019”. Lo ha annunciato a Bolzano il parlamentare austriaco Werner Neubauer, responsabile della Fpoe per i rapporti con l’Alto Adige.

“La richiesta potrà essere avanzata da chi si è dichiarato tedesco e dai suoi figli e sarà gratis per non gravare sulle tasche delle famiglie”, ha precisato Neubauer, aggiungendo anche che in futuro atleti altoatesini potranno gareggiare per la nazionale austriaca.

Le dichairazioni di Neubauer hanno risvegliato una polemica sempre latente ma legata alla concessione del passaporto austriaco ai cittadini altoatesini dichiaratisi appartenenti al gruppo linguistico tedesco (i sudtiriolesi).

Un tema ormai datato ma tornato argomento di dibattito con la nascita del nuovo governo della Repubblica d’Austria con a capo il cancelliere Sebastian Kurz, ma in mano all’estrema destra di Heinz Christian Strache.

“I dettagli dovranno essere stabiliti da un’apposita commissione” che sarà istituita con il via libera del governo, ha aggiunto Neubauer nel corso di una conferenza stampa, alla quale hanno partecipato Eva Klotz e il suo partito Suedtiroler Freiheit, i Freiheitlichen altoatesini, la lega patriottica Heimatbund e l’ex presidente della Regione Franz Pahl (Svp).