Hamas ha arrestato alcuni miliziani salafiti per fermare il lancio di razzi contro Israele
Condividi su:

Hamas ha arrestato alcuni miliziani salafiti per fermare il lancio di razzi contro Israele

27 Mar. 2018  

Il governo di Hamas della striscia di Gaza ha arrestato diversi militanti salafiti negli ultimi giorni con l’obiettivo di fermare i lanci di razzi contro Israele. A riferirlo è stata la testata israeliana Haaretz secondo cui, citando i servizi segreti egiziani, Hamas avrebbe trasmesso un messaggio in cui cerca di evitare un aumento delle tensioni.

Gli incidenti avvenuti negli ultimi giorni in seguito alla decisione di Donald Trump di trasferire l’ambasciata statunitense da Tel Aviv a Gerusalemme sono stati caratterizzati anche dal lancio di alcuni razzi da Gaza verso Israele, percepiti come il più grave episodio di questo tipo dal conflitto avvenuto nell’estate del 2014.

Almeno 18 razzi sono stati lanciati da postazioni situate nella striscia di Gaza, alcuni dei quali sono stati intercettati dal sistema missilistico di difesa Iron Dome, mentre altri hanno colpito le città di Sderot e Ashkelon. Altri ancora sono atterrati nell’area della striscia di Gaza.

Come rappresaglia, Israele ha colpito con alcuni raid aerei postazioni di Hamas nell’area.

Il ministro della Difesa israeliano Avigdor Liberman ha riferito la scorsa settimana che non crede che Hamas stia cercando uno scontro su larga scala con Israele, soprattutto dopo che nel conflitto di tre anni fa sono stati distrutti gran parte dei tunnel al confine usati dal gruppo islamico.

Lo stesso ministro ha aggiunto che Hamas sa che in caso di guerra perderebbe gran parte del proprio attuale potenziale strategico, cosa che rappresenta un incentivo per porre fine alle tensioni.