Me

Migliaia di persone hanno manifestato in Indonesia contro la decisione di Trump su Gerusalemme

Immagine di copertina
Una manifestazione filo-palestinese a Giacarta, in Indonesia. Credit: Donal Husni

Il 17 dicembre in Indonesia decine di migliaia di persone hanno manifestato contro la decisione presa dal presidente statunitense Donald Trump di riconoscere Gerusalemme come capitale dello stato di Israele. La manifestazione si è svolta in una piazza principale della capitale Giacarta.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Secondo fonti della polizia citate da Reuters, i partecipanti alla manifestazione, organizzata da vari gruppi di musulmani, sono stati circa 80mila. Presenti alla manifestazione anche personaggi politici del paese. Si è trattato della più grande manifestazione avvenuta nell’ultimo periodo contro la politica internazionale statunitense.

I manifestanti hanno invitato il resto della popolazione a boicottare i prodotti statunitensi e israeliani e invitato i paesi arabi ad unirsi, nonostante i conflitti, per la causa palestinese e Gerusalemme.

“Esortiamo tutti i paesi a respingere la decisione unilaterale e illegale del presidente Donald Trump per riconoscere Gerusalemme la capitale di Israele. Chiediamo a tutto il popolo indonesiano di boicottare i prodotti degli Stati Uniti e Israele” ha dichiarato Anwar Abbas, segretario generale del Consiglio degli ulema (“studiosi”) in Indonesia.

Si è trattato di una manifestazione pacifica con circa 20mila poliziotti per tenere sotto controllo la situazione e per fermare eventuali azioni violente. In passato altre manifestazioni nel paese sono sfociate in violenza e i manifestanti hanno dato fuoco alla bandiera israeliana e statunitense.

Nella manifestazione tenutasi a Jakarta i manifestanti, vestiti con abiti tradizionali in bianco, hanno sventolato la bandiera palestinese e indonesiana. Nei numerosi cartelli alzati dai manifestanti si potevano leggere slogan contro Donald Trump come Peace without Trump  e altri cartelli con scritto Pace, Amore e Palestina Libera.

Altre proteste contro la decisione di Trump si sono svolte anche in altri paesi del Medio Oriente come l’Algeria. Secondo Al Jazeera, 6mila algerini hanno manifestato il 17 dicembre per la causa palestinese.

L’ex primo ministro algerino, Abdelaziz Belkhadem, ha dichiarato alla stampa nazionale che l’indipendenza dell’Algeria dai lunghi anni di colonizzazione sarà completa solo con l’indipendenza della Palestina dall’occupazione israeliana.

Non sono mancate le manifestazioni nemmeno negli Stati Uniti. Come riporta Al Jazeera, il 17 dicembre, centinaia di persone hanno manifestato davanti la Casa Bianca a Washington per la Palestina.

Altre manifestazioni si sono svolte in Italia a favore della causa palestinese. L’ultima si è svolta a Firenze dove numerosi manifestanti hanno sventolato la bandiera palestinese e ripetuto in coro lo slogan “Palestina libera”.

Leggi anche: Israele ha condotto raid aerei a Gaza in risposta al lancio di razzi

Leggi anche: Il presidente turco Erdogan: “Il mondo riconosca Gerusalemme come capitale della Palestina”

Campagna regione lazio