Me

Igor il russo, l’uomo più ricercato d’Italia, è stato catturato in Spagna

Igor Vaclavic è stato arrestato venerdì 15 dicembre nei pressi di Saragozza, in Spagna

Immagine di copertina

Igor Vaclavic, alias Norbert Feher, il killer di Budrio che per mesi è riuscito a fuggire all’arresto dopo aver ucciso tre persone in Emilia Romagna, è stato arrestato venerdì 15 dicembre nei pressi di Saragozza, in Spagna.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

L’arresto, secondo i media spagnoli, è avvenuto dopo un conflitto a fuoco con la Guardia Civil. La polizia scientifica italiana è stata coinvolta nelle operazioni di identificazione dell’uomo arrestato.

Per la sua cattura si erano mobilitate anche alcune agenzie di investigazione private, dopo essersi messe in contatto con il legale dei parenti di Davide Fabbri, il 52enne ucciso nel corso di un tentativo di rapina lo scorso primo aprile nel suo locale a Budrio (Bologna).

Era stata inoltre messa, da amici e parenti, una taglia di 50mila euro da vivo e di 25mila euro da morto, per chi avrebbe fornito notizie precise sul suo conto.

Leggi anche: Chi è Igor il Russo

Vaclavic, il cui vero nome sarebbe Norbert Feher, è nato in Serbia nel 1976, ex militare, alto 1,80, esperto nel tiro con l’arco, nelle arti marziali e nell’uso delle armi da fuoco: Igor è il killer trasformista che per mesi ha il panico nelle campagne situate fra le province di Bologna e Ferrara.

Fuggito dal paese natio dopo essere stato parte attiva di una rapina culminata in una violenza sessuale, sarebbe in Italia dal 2006 dove avrebbe commesso almeno tre omicidi.

Il primo aprile 2017 Igor il russo ha ucciso il 52enne Davide Fabbri, titolare di un bar di Budrio. Gli è stato inoltre attribuito l’omicidio di Salvatore Chianese, avvenuto a Ravenna nel 2015.

Dall’uccisione di Davide Fabbri, Igor è braccato dalle forze dell’ordine italiane che hanno iniziato una caccia all’uomo focalizzata sull’area compresa tra Bologna e Ferrara.