Me

I leader dell’estrema destra europea si riuniscono a Praga

Alle elezioni di ottobre in Repubblica Ceca il partito anti-Islam del ceco-giapponese Tomio Okamura ha raccolto uno storico 10,6 per cento

Immagine di copertina
Credit: Afp

Questo fine settimana i principali leader dell’estrema destra europea, tra i quali la francese Marine Le Pen e l’olandese Geert Wilders, si incontreranno a Praga per una conferenza contestata dai gruppi che temono l’avanzata del populismo xenofobo in Repubblica Ceca.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

A ospitare il meeting del gruppo politico del Parlamento europeo Europa delle Nazioni e della Libertà sarà l’anti-islamico Partito della libertà e della democrazia diretta (Spd) guidato dal leader ceco-giapponese Tomio Okamura, che alle elezioni dello scorso ottobre ha raccolto uno storico 10,6 per cento.

Sia Okamura che Andrej Babis, il miliardario che ha vinto le elezioni parlamentari con il suo movimento Ano 2011, hanno basato la loro campagna elettorale sul crescente sentimento anti-islamico in Repubblica Ceca nonostante la ridotta minoranza musulmana nel paese, stimata tra le tre e le 20mila unità.

LEGGI ANCHE: Chi è Andrej Babis, il “Trump di Praga” che ha vinto che le elezioni in Repubblica Ceca

La conferenza vedrà la partecipazione di esponenti del Front National francese, dell’Ukip britannico, dell’AfD tedesco, del Partito della libertà austriaco e della Lega Nord italiana.

Gli oppositori hanno già organizzato una protesta al di fuori della sede dell’incontro, il Top Hotel di Chodov, a poche miglia di distanza da Praga.

L’atmosfera si preannuncia incandescente, tanto che la polizia ceca, su richiesta di quella olandese, dovrà fornire una scorta a Geert Wilders, che in passato ha ricevuto minacce di morte per le sue feroci dichiarazioni contro l’Islam.