Me

Il leader dei Queens of the Stone Age ha dato un calcio in testa a una fotografa

In una sua esibizione dal vivo, Josh Homme ha compiuto un atto folle e deliberato, prendendo a calci la macchina fotografica di una reporter che stava realizzando degli scatti sotto il palco

Immagine di copertina

Durante una sua esibizione dal vivo all’interno di un concerto che si stava svolgendo a Los Angeles il 9 dicembre, il leader dei Queens of The Stone Age – Josh Homme – ha improvvisamente preso a calci la macchina fotografica di una reporter che stava scattando alcune immagini della serata, procurandole dei danni al volto.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

La fotografa Chelsea Lauren era sul posto per realizzare degli scatti del concerto quando è stata raggiunta da un forte calcio dell’uomo che stava cantando sul palco.

La ragazza, che era lì per l’agenzia Shutterstock, è stata colpita sul viso e ha pubblicato su Instagram un video che mostra l’accaduto.

“Grazie a Josh Homme e ai Queens of the Stone Age ho passato la notte al pronto soccorso” ha scritto Chelsea su Instagram, dove è stato pubblicato il video. “Il suo piede ha colpito la macchina fotografica e questa ha colpito la mia faccia con violenza”, ha aggiunto la donna.

Il giorno successivo il frontman della band ha pubblicato un video per scusarsi.

“L’altra sera al concerto dei Queens of the Stone Age ho colpito la macchina fotografica di Chelsea Lauren, ferendola sul volto. Vorrei scusarmi, non ci sono spiegazioni per quello che ho fatto, sono stato uno stronzo totale, spero che stia bene”, spiega Homme.

“Ho fatto molti errori nella mia vita e questo si aggiunge senz’altro alla lista. Il rock è una cosa bellissima, ma dovrebbe salvare e aiutare le persone, non il contrario”, conclude la star.