Me

È stato sventato un piano per uccidere Theresa May

Due uomini dovranno comparire in tribunale con l'accusa di terrorismo. Volevano far esplodere un ordigno davanti i cancelli di sicurezza di Downing Street e attaccare la premier con un coltello

Immagine di copertina
Theresa May. Credit: AFP PHOTO / Tolga AKMEN

Due uomini sono chiamati a comparire davanti ai giudici del tribunale di Westminster, Regno Unito, perché presumibilmente coinvolti in un complotto per uccidere la premier Theresa May.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Naa’imur Zakariyah Rahman, 20 anni, proveniente dal nord di Londra e Mohammed Aqib Imran, 21 anni, da Birmingham, sono stati accusati del reato di terrorismo.

A scoprire il complotto sono state Scotland Yard, MI5 e la West Midlands Police. Nel frattempo, un portavoce della May ha sottolineato che il Regno Unito è riuscito a sventare nove complotti nell’arco degli ultimi 12 mesi.

Gli uomini sono stati arrestati il ​​28 novembre dagli agenti dell’antiterrorismo. Secondo quanto riferisce la Bbc, le accuse implicano un piano per far esplodere un ordigno davanti i cancelli di sicurezza di Downing Street e attaccare la premier con un coltello nel caos che ne sarebbe seguito.

La notizia arriva un giorno dopo un rapporto indipendente che aveva denunciato lacune da parte di polizia e servizi riguardo all’attentato di maggio alla Manchester Arena, in cui morirono 22 persone.