Me
Perché vivere con un cane fa bene alla salute
Condividi su:
cane
Credit: JAMIE HOPPER / IMAGE SOURCE

Perché vivere con un cane fa bene alla salute

Secondo uno studio scientifico avere al proprio fianco un cane riduce del 23 per cento le possibilità di morire a causa di malattie cardiache

04 Dic. 2017
cane
Credit: JAMIE HOPPER / IMAGE SOURCE

Possedere un cane non rende solo più felici, ma porta anche benefici notevoli sulla salute.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Secondo uno studio condotto da un team di scienziati svedesi, infatti, avere al proprio fianco un amico a quattro zampe riduce del 23 per cento le possibilità di morire per malattie cardiache e del 20 per cento per altre cause.

I padroni di cani sanno rispondere meglio allo stress, svolgono frequentemente attività fisica e hanno livelli di colesterolo più bassi della media.

Già nel 2013 l’American Heart Association aveva riconosciuto, dopo aver passato al vaglio una serie di ricerche in materia, i probabili effetti benefici dei cani per quanto riguarda le patologie che interessano le valvole cardiache e l’insufficienza cardiaca.

Trove Fall, autrice dello studio più recente, ha affermato che le analisi hanno riscontrato un impatto positivo soprattutto tra i proprietari di cani che vivono da soli.

“A quanto pare il cane può sostituire la compagnia di una persona sotto molti aspetti”, ha detto Fall. “I cani ti spingono a fare passeggiate, ti offrono supporto sociale e rendono la vita più significativa. Chi ha un cane interagisce di più con le altre persone. Se vi ammalate e vi ricoverano in ospedale, il pensiero di avere un amico ad attendervi a casa vi fa sperare di guarire più in fretta”.

I cani migliori per mantenersi in salute ed evitare malattie sono quelli che hanno bisogno di tanto movimento, come i pointer inglesi o i retriever.

Trove Fall, che fino all’anno scorso aveva un cane da ferma tedesco a pelo corto, era abituata a correre fino a dieci chilometri al giorno quando lo portava a passeggio.

 

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus