Me

In India un uomo è stato arrestato perché gli puzzavano i calzini

Il 27enne Prakash Kumar è stato denunciato per disturbo della quiete pubblica dopo aver litigato con i suoi compagni di viaggio, disgustati dalla puzza dei suoi calzini

Immagine di copertina

In India un turista che viaggiava a bordo di un autobus diretto a Delhi è stato denunciato e arrestato per disturbo della quiete pubblica dopo aver litigato in maniera piuttosto accesa con gli altri passeggeri, disgustati dalla puzza dei suoi calzini.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Il fatto, come riferisce il quotidiano “Hindustan Times”, è accaduto nella notte tra il 26 e il 27 novembre.

Dopo essersi tolto scarpe e calzini a bordo dell’autobus, Prakash Kumar, 27enne originario del Bihar, stato dell’India nord-orientale, ha cominciato a essere bersagliato dalle lamentele dei suoi compagni di viaggio a causa dell’odore insopportabile emanato dai calzini.

A seguito del rifiuto di Kumar di indossare nuovamente scarpe e calzini o di riporli in valigia, lontano dai nasi degli sfortunati passeggeri, è scoppiato un litigio che in poco tempo ha coinvolto tutte le persone a bordo del mezzo.

I passeggeri hanno poi convinto l’autista a fare una sosta alla stazione di polizia di Bharwain, nel distretto di Una, dove tutti insieme hanno presentato denuncia contro Prakash Kumar, che è stato fermato dalle autorità.

Poco dopo il rilascio su cauzione, il 27enne ha a sua volta denunciato gli altri passeggeri sostenendo che i suoi calzini non puzzavano e di essere stato aggredito senza alcun motivo legittimo.