Me

Un parlamentare australiano ha chiesto al suo compagno di sposarlo durante il dibattito sui matrimoni gay

Immagine di copertina
Il deputato Tim Wilson, 37 anni. Credit: Afp

La Camera dei rappresentanti del parlamento australiano ha svolto lunedì 4 dicembre la discussione finale sul disegno di legge per legalizzare i matrimoni gay dopo la schiacciante vittoria del sì al referendum che si è svolto nel mese di novembre su questo tema.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

L’occasione del dibattito, tuttavia, è diventata anche un momento intimo particolarmente emozionante per il deputato liberale Tim Wilson, apertamente omosessuale. Durante il suo discorso, con voce spezzata dall’emozione, Wilson ha fatto la proposta di matrimonio al suo compagno Ryan Bolger, che era presente in aula.

“Questo dibattito è stato la colonna sonora della nostra relazione”, ha detto Wilson. “Anche se ci consideriamo già fidanzati, gli anelli che indossiamo alla mano sinistra finora erano le risposte a una domanda che non potevamo chiedere”.

“Ora c’è solo una cosa rimasta da fare”, ha aggiunto il deputato con voce emozionata. Wilson si è girato verso gli spalti del pubblico, dove Bolger era seduto. “Ryan Patrick Bolger, vuoi sposarmi?”.

Con voce forte e chiara Bolger ha risposto di sì, e l’assemblea si è riempita di applausi.

Il momento si è concluso con la battuta del vicepresidente della Camera Rob Mitchell. “Dovrei lasciare che Hansard trascriva che la risposta è stata “sì” – un sonoro sì”, ha detto Mitchell, riferendosi alla trascrizione ufficiale della seduta. “Congratulazioni!”

Qui sotto l’emozionante video che mostra il momento della proposta: