Me
Le 45 creature mitologiche più spaventose del mondo
Condividi su:
creature mitologiche
Kuniyoshi Utagawa - La principessa Takiyasha risveglia uno scheletro mostruoso al palazzo diSōma (Sōma no furudairi), 1845-46

Le 45 creature mitologiche più spaventose del mondo

Dal Minotauro al Gashadokuro, passando per Cerbero e Ammit: le loro storie, influenzate da mitologia, religione e fatti realmente accaduti, spaventano da sempre bambini e non solo

04 Dic. 2017
creature mitologiche
Kuniyoshi Utagawa - La principessa Takiyasha risveglia uno scheletro mostruoso al palazzo diSōma (Sōma no furudairi), 1845-46

Mostri, fantasmi, licantropi, vampiri e streghe non esistono nella realtà, ma da secoli alimentano paure e fobie impossibili da reprimere anche per i più coraggiosi.

Se ti piace questa notizia, segui TPI Pop direttamente su Facebook

In ogni angolo del mondo esistono leggende e tradizioni antichissime che raccontano di creature spaventose. Le loro storie, influenzate da mitologia, religione e fatti realmente accaduti, spaventano da sempre bambini e non solo.

Un’infografica realizzata dal negozio di costumi online Costume Craze presenta le 45 creature mitologiche da incubo più terrorizzanti del mondo, provenienti da ogni angolo del pianeta.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Dai più conosciuti Minotauro e Cerbero della tradizione greca al Gashadokuro (in italiano “scheletro affamato”) giapponese, passando per la Banshee irlandese al terribile Ammit egiziano, orrendo incrocio tra un coccodrillo, un leone e un ippopotamo, la lista presenta e descrive alcuni tra i mostri più orrendi che da sempre popolano i nostri incubi.

mostri

Se questa notizia ti è piaciuta, abbiamo creato una pagina Facebook apposta per te: segui TPI Pop

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus