Me

In Cina è stata chiusa una scuola che insegnava alle ragazze a essere subordinate agli uomini

La decisione di chiudere la scuola di cultura tradizionale di Fushun, nella provincia del Liaoning, è arrivata dopo aver constatato la violazione dei “valori socialisti fondamentali"

Immagine di copertina
Credit: Xinhua/Lu Boan (wsw)

Le autorità cinesi hanno chiuso un istituto scolastico nel quale veniva insegnato alle ragazze a essere ubbidienti e subordinate agli uomini.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

La decisione di chiudere la scuola di cultura tradizionale di Fushun, nella provincia del Liaoning, è arrivata dopo aver constatato la violazione dei “valori socialisti fondamentali”.

In un video diffuso online si vedono alcuni insegnanti dell’istituto parlare contro l’uguaglianza di genere, mentre altri consigliavano alle studentesse di non difendersi in caso di punizioni fisiche o di non puntare a fare carriera nel lavoro ma “a restare ai livelli bassi”.

Alle alunne veniva consigliato di non avere rapporti sessuali con più di tre uomini, in quanto dopo lo sperma sarebbe diventato velenoso e avrebbe potuto ucciderle.

Le studentesse dell’istituto dovevano diventare mogli servizievoli e ubbidienti nei confronti di padri, figli e mariti, dai quali non avrebbero mai dovuto divorziare.

Secondo il quotidiano cinese “Global Times”, i dipendenti dell’istituto hanno protestato contro la chiusura, contestando i contenuti del filmato comparso su internet che, secondo il loro parere, darebbe una visione distorta dei loro sforzi per promuovere la cultura tradizionale cinese.

Negli ultimi anni la Cina ha conosciuto un vero e proprio boom di istituti scolastici di questo tipo, nonostante le autorità abbiano più volte sollecitato maggiori controlli per impedirne la diffusione.