Me

Perché questa foto di un parto è stata rimossa da Facebook e Instagram

Immagine di copertina

Il 22 novembre scorso, la fotografa belga Marijke Tohen ha postato su Facebook e Instagram un prezioso scatto che immortala il momento della nascita di un bambino.

Si tratta di un’immagine molto potente che mostra il particolare parto in acqua, mentre viene osservato dalla sorella e dal padre della neonata.

L’immagine, però, è stata censurata da entrambi i social network per il “contenuto troppo esplicito” della foto.

Il post della fotografa è stato rimosso e il suo profilo è stato bloccato.

“Quando ho messo lo scatto sul social di Zuckerberg, ha iniziato subito a diventare virale. È stato condiviso migliaia di volte, ma non per molto. Secondo Facebook, il contenuto era troppo esplicito”, ha spiegato la fotografa all’Huffington Post Uk.

L’artista belga ha provato la stessa procedura su Instagram, postando lo screenshot della foto. Ma il risultato è stato lo stesso.

Allora la donna ha scritto sulla piattaforma fotografica: “La nascita è bella, a volte cruda ed emozionante, ma sempre naturale. Per favore, non rimuovete questo scatto”.

Le foto dell’artista, anche se ritraggono semplicemente il momento di una nascita, contengono immagini di nudo che violano gli standard delle comunità Facebook e Instagram al riguardo.

La vicenda ha comunque avuto un lieto fine, dal momento che dopo qualche giorno, Facebook ha ripristinato l’account della fotografa e il relativo post, inviando una mail di scuse all’artista.