Me
La prima drag queen a posare per una campagna pubblicitaria di un marchio di intimo
Condividi su:
testimonial-marchio
Violet Chachki/Via Instagram

La prima drag queen a posare per una campagna pubblicitaria di un marchio di intimo

Violet Chachki, vincitrice della settima edizione di America's Next Drag Queen, sarà testimonial di Playful Promise

24 Nov. 2017
testimonial-marchio
Violet Chachki/Via Instagram

L’edizione 2015 di America’s Next Drag Queen, un reality statunitense, è stato vinto da Violet Chachki, che è diventata la prima drag queen ad essere testimonial della campagna di un marchio di intimo, Playful Promise.

Se ti piace questa notizia, segui TPI Pop direttamente su Facebook

Chachki-Jason Dardo, questo il suo vero nome, è il volto della campagna pubblicitaria ispirata alla modella Bettie Page. La collezione si ispira allo stile da pin-up della Page, presentando bustini, corsetti e reggicalze, in perfetto stile vintage, a detta della stessa Violet.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Non è un caso che sia stata proprio Chachki ad essere scelta come volto della campagna. Bettie Page fu, infatti, modello di ispirazione per il suo personaggio drag. Chachki afferma di aver iniziato a travestirsi imitando proprio lo stile da pin-up della Page.

 

Un post condiviso da Violet Chachki (@violetchachki) in data:

Un post condiviso da Violet Chachki (@violetchachki) in data:

Un post condiviso da Violet Chachki (@violetchachki) in data:

Un post condiviso da Violet Chachki (@violetchachki) in data:

Un post condiviso da Violet Chachki (@violetchachki) in data:

Un post condiviso da Violet Chachki (@violetchachki) in data:

Se questa notizia ti è piaciuta, abbiamo creato una pagina Facebook apposta per te: segui TPI Pop

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus