Me

Oltre 600 nigeriani sono detenuti nel braccio della morte nelle carceri asiatiche

Immagine di copertina

Il dipartimento per la difesa e l’assistenza legale (LEDAP), un’organizzazione per i diritti umani, ha detto sono almeno 600 i cittadini nigeriani in attesa di esecuzione attualmente detenuti nelle carceri di paesi asiatici, la maggior parte condannati per reati connessi al traffico di stupefacenti.

Questo dato evidenzia il crescente ruolo della Nigeria nel traffico internazionale di droga tra l’Asia e l’Africa, le cui rotte preferite passano per Malesia, Thailandia e Indonesia.

Secondo i dati rivelati dal Ledap, diversi trafficanti di droga sono già stati giustiziati in paesi asiatici, da Singapore al Vietnam e sono almeno 120 i nigeriani condannati a morte attualmente detenuti nelle carceri cinesi.